News immediate,
non mediate!

COLDIRETTI – TRENTINO * CIRCONVALLAZIONE FERROVIARIA TRENTO: PRESIDENTE BARBACOVI, « L’AREA INTERESSATA È RICCA DI FALDE ACQUIFERE, I LAVORI ANDRANNO AD IMPATTARE SULL’ASSETTO IDROGEOLOGICO »

Scritto da
10:27 - 13/01/2022

Coldiretti Trentino Alto Adige ricorda che quest’opera fa parte di una più ampia progettualità di valenza europea, strategica per la viabilità e l’economia. Sicuramente importante ma con delle criticità.

Noi poniamo l’accento sull’impatto idrogeologico dell’opera. L’area interessata è ricca di falde acquifere e i lavori andranno ad impattare sull’assetto idrogeologico del territorio. Su questo tema è necessario avere risposte sui rischi per la stabilità idrogeologica del territorio e le eventuali conseguenze.

C’è poi la questione degli espropri. L’opera prevede di espropriare superfici agricole, si tratta di terreni coltivati a frutteto e vitigno. E’ necessario tener presente che per un’impresa cedere terreno significa cedere un bene strumentale della propria attività, l’impatto sull’azienda è notevole. Ma il problema non è soltanto l’esproprio: l’opera prevede di occupare temporaneamente terreni agricoli per collocare il materiale di risulta.

Questo significa bloccare l’attività delle aziende che, lo ricordiamo, spesso sono di piccole dimensioni, bloccandone di fatto la produttività. Noi chiediamo che vengano trovate soluzioni alternative in gradi di salvaguardare le nostre imprese con il minor impatto possibile per i nostri agricoltori.​

 

*

Gianluca Barbacovi

Presidente

Categorie Articolo:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.