La Nuova Sabatini viene decisamente potenziata dalla Legge di bilancio recentemente approvata.

“Un’ottima notizia – afferma la CNA Trentino Alto Adige – perché si tratta di uno dei principali strumenti agevolativi che hanno l’obiettivo di accrescere la competitività del sistema produttivo attraverso il sostegno all’acquisto di nuovi macchinari, impianti e attrezzature da parte di micro, piccole e medie imprese”.

Oltre a prevedere un rifinanziamento di 105 milioni di euro per il 2020 (540 milioni di euro complessivi per il periodo 2020-2025), la Legge di bilancio introduce alcune significative novità, con un forte orientamento all’innovazione tecnologica, al supporto delle aree in ritardo di sviluppo, alla sostenibilità ambientale.

Nello specifico, oltre alla conferma del contributo pari al 2,75% per acquisti “ordinari” di beni materiali e immateriali nuovi, viene mantenuta la maggiorazione del 30% per gli investimenti in beni strumentali “Impresa 4.0”, con un contributo che sale così al 3,575%.

Per rafforzare il sostegno agli investimenti 4.0 realizzati da micro e piccole imprese, la maggiorazione è aumentata al 100% e il contributo – concesso nel limite di complessivi 60 milioni di euro – è pari al 5,5%.

Vengono, infine, agevolate le micro, piccole e medie imprese che acquistano, anche in leasing finanziario, macchinari, impianti e attrezzature nuovi di fabbrica, a uso produttivo e a basso impatto ambientale, nell’ambito di programmi finalizzati a migliorare l’ecosostenibilità dei prodotti e dei processi produttivi. Al sostegno degli investimenti ambientali è riservato il 25% delle risorse e la maggiorazione del contributo, anche in questo caso, è stabilita nella misura del 30% (contributo pari al 3,575%). CNA Trentino Alto Adige offre assistenza alle imprese per accedere a questo canale di finanziamento.