VIDEONEWS & sponsored

(in )

CIVETTINI * VALLE DI GRESTA: ” CRAUTI E BIOLOGICO, NON SI DEMONIZZI UNA GRANDE RISORSA COME QUESTA VALLE “

Crauti, biologico e giardini degli orti. Non si demonizzi una grande risorsa come questa valle”. In queste ore, abbiamo appreso dalla stampa di quello che parrebbe un incidente di percorso relativamente alla produzione e vendita, da parte del Consorzio della Valle di Gresta, di crauti che non sarebbero certificati come biologici.

In verità, la notizia che ne è nata parrebbe portare a una banalizzazione di un sistema/mercato che ha reso nota la Valle di Gresta anche fuori dai confini trentini proprio per la sua serietà operativa nel campo nel biologico, ma soprattutto come pioniera del sistema che, oggi, viene da tutti invidiato.

Non vogliamo entrare nel merito del sequestro, ma è apprezzabile che le Forze dell’ordine abbiano ben precisato che, in ogni modo, la qualità di quanto sequestrato sia di altissimo livello.

E se la mancanza dovesse risultare un percorso di filiera, mi permetto di affermare che probabilmente si tratta di un’esigenza commerciale che, comunque, i crauti commercializzati ed oggi sotto analisi dovrebbero essere sicuramente della Valle di Gresta. Questo per sfatare l’equivoco secondo cui vi sarebbero stati casi di acquisizioni di prodotti da provenienza territoriale non biologica.

In attesa quindi delle risultanze della Guardia di Finanza, alle quali chiaramente vi sarà un giudizio – e dando un ringraziamento, per quanto ci riguarda, a chi ha gestito fino ad oggi il Consorzio per le capacità dimostrate -, crediamo che, in ogni modo, queste notizie possano dequalificare una realtà quale quella della Valle di Gresta.

Una realtà che, se associata alla vicenda – tutta da chiarire – della Cantina sociale di Mori, andrebbe a declassare l’intero sistema del Basso Trentino. Un sistema che ha agevolato i territori e le famiglie che partecipano in zone, soprattutto svantaggiate quali la Valle di Gresta, alla promozione dei propri prodotti e alla valorizzazione della produzione locale.

 

*

Cons. Claudio Civettini
Civica Trentina