VIDEONEWS & sponsored

(in )

CISL MEDICI TRENTINO * RAPPORTO LAVORO TRA MEDICI FISCALI E INPS: « FIRMATO A ROMA IL PRIMO ACCORDO COLLETTIVO NAZIONALE »

Il dott. Paoli Nicola, trentino, Coordinatore Nazionale Cisl medici di medicina generale con delega per i medici fiscali INPS, ha firmato a Roma, ieri, presso la Direzione Generale INPS il primo accordo collettivo nazionale inerente il rapporto di lavoro tra tutti i medici fiscali e l’INPS stesso (medici di controllo dei lavoratori e medici specialisti esterni e di Commissioni).

Il contratto, le cui trattative sono iniziate alcuni anni fa dopo la nascita del Polo unico della medicina fiscale, ha la stessa valenza che ebbe, a suo tempo, nel 1978, il primo contratto della medicina generale nel SSN nascente.

Fino ad oggi i rapporti contrattuali erano solo tra INPS, Ministero del lavoro, della salute, della pubblica amministrazione e Ordine nazionale dei medici Chirurghi.

I Sindacati non avevano diritto di partecipazione alle consultazioni nè di tutela dei propri iscritti.

Con la firma di ieri pomeriggio, 19 giugno 2019, al contrario, viene riconosciuto da INPS e dal suo Presidente, il Prof. Tridico, il ruolo fondamentale ed unico delle OOSS maggiormente rappresentative della categoria, e mette in sicurezza mille nostri colleghi, ad oggi precari, dando l’avvio alla stabilizzazione con contratti a tempo indeterminato.

Le trattative proseguiranno ora per la parte economica e le tutele assicurative e sindacali.

 

*
Ufficio Stampa Cisl medici