News immediate,
non mediate!

CISL MEDICI – TRENTINO * ” L’ALLARME CARENZA LANCIATO OGGI DAL DIRETTORE GENERALE DELL’APSS PAOLO BORDON È A NOSTRO AVVISO INGIUSTIFICATO “

Scritto da
13:06 - 18/07/2018

In riferimento all’allarme a nostro avviso ingiustificato, lanciato oggi dal dottor Paolo Bordon, Direttore generale Apss di Trento sulla carenza di 120 medici di medicina generale che ci mancheranno nei prossimi anni rispetto al contingente attuale di 370, si segnala che uno studio della Fiaso (cioè la Federazione nazionale delle Aziende a cui fa riferimento lo stesso Bordon), ha rilevato che nei prossimi 8 anni i medici di famiglia di tutta Italia si estinguerebbero; gli igienisti si ridurrebbero del 93%; i patologi clinici dell’81%.

Di oltre il 50% si ridurrebbero chirurghi, psichiatri, nefrologi, riabilitatori. Soprattutto si ritireranno 4715 anestesisti da qui al 2025, bloccando di fatto tutte le sale operatorie.

Se abbattessimo il numero chiuso delle facoltà di Medicina bisognerebbe attendere 9-10 anni per vedere gli effetti della disponibilità reale dei nostri medici sul nostro territorio.

Inoltre le regioni, il ministero della Salute, il ministero dell’Istruzione, le università stesse da mesi sono al lavoro per ampliare le borse di studio che anche la Provincia autonoma di Trento stenta ad elargire (solo 5 medici di più per la medicina di base nella nostra scuola); ed hanno denunciato tutte la carenza di personale sanitario soprattutto nei pronto soccorsi ospedalieri.

L’auspicio della Cisl medici del Trentino è quindi quello di collaborare istituzionalmente con la medicina generale per quanto riguarda l’attuale situazione dei medici che abbiamo sul territorio (cosa che non sembrerebbe, visti i risultati delle trattative sulle aggregazioni Aft e Uccp) con un approccio preferibile all’allarmismo del dottor Bordon.

Soprattutto alla luce di quanto sta avvenendo al Pronto soccorso dell’ospedale Santa Chiara di Trento dove, al netto che non si trovano prontosoccorsisti, il Direttore invia due dirigenti medici a stazionare per tutte le giornate della settimana nel carcere di Trento, sguarnendo la postazione del 118 Trentino Emergenza.

 

*
Dott. Nicola Paoli
Segretario generale Cisl medici del Trentino

Categorie Articolo:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.