News immediate,
non mediate!
Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

CISL FIM – UILM TRENTINO * INFORTUNI: « LAVORATORE TRAVOLTO A BRESCIA DA BARRE ACCIAIO, UNITAMENTE A RSU STABILIMENTO ACCIAIERIE BORGO VALSUGANA DICHIARATE 8 ORE DI SCIOPERO »

Scritto da
17.55 - venerdì 30 settembre 2022

Grave infortunio avvenuto nello stabilimento delle Acciaierie Venete di Odolo in provincia di Brescia. Un lavoratore è stato travolto da un fascio di barre in acciaio, cascate durante la movimentazione. Trasportato con urgenza in ospedale, il lavoratore è attualmente ricoverato presso la struttura in gravi condizioni cliniche. Un altro incidente grave che poteva essere sicuramente evitato, impedendo il transito o la sosta sotto i carichi sospesi.

Ricordiamo che poco più di 4 anni fa, presso lo stabilimento Acciaierie Venete di Padova, ci fu un altro grave incidente nel quale persero la vita 4 lavoratori a seguito della caduta di una siviera causata da un cedimento strutturale del carroponte. La UILM e la FIM del Trentino, unitamente alla RSU dello stabilimento Acciaierie Venete di Borgo Valsugana, condannando quanto accaduto, dichiarano 8 ore di sciopero per mercoledì 5 Ottobre 2022, in accordo con le sigle sindacali e le RSU che aderiscono all’iniziativa, degli stabilimenti Acciaierie Venete delle province di Padova, Verona e Udine.

Le procedure non devono essere solo scritte, per garantire la sicurezza dei lavoratori devono essere applicate, anche la manutenzione deve essere svolta con regolarità per evitare queste tragedie. Una giornata di fermo produttivo, di riflessione e di protesta, affinché la tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori diventi la priorità in ogni ambiente di lavoro, in tutto il paese, perché non esistono tragiche fatalità.

 

*
Per le segreterie della Fim e la Uilm del Trentino
Luciano Remorini, Marcello Decarli

Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.