“PROVITA E FAMIGLIA“ ONLUS

VIDEOINTERVISTA AL PRESIDENTE ANTONIO BRANDI

Focus su: Aborto in caso di stupro - Malformazioni genetiche - Embrione - Associazione - Campagne Pro Vita

In un’epoca che si professa civilizzata, come la nostra, purtroppo l’uso della violenza presenta ancora dati allarmanti, spesso in crescita, soprattutto quando si tratta di violenza esercitata sulle donne.

Il 25 Novembre, giornata internazionale contro la violenza sulle donne, il Circolo ambientale “Donna Coraggio” fondato a Trento da Fratelli d’Italia è vicino alla tematica in quanto già da diverso tempo sta approfondendo il vasto argomento riguardante la violenza domestica, psicologica, fisica, sociale e quella subita in ambito lavorativo. Lo scopo è quello di aiutare tutte le donne vittime e incapaci di denunciare la propria esperienza grazie anche al supporto di enti preposti.

Inoltre il Circolo tiene a evidenziare quanto la figura della donna trovi tuttora difficoltà ad emergere in ambito lavorativo, perché ancora svalutata o perché da sempre ha dovuto dividersi tra il ruolo di madre e quello di lavoratrice e soprattutto al giorno d’oggi spesso la donna si ritrova ad assumere anche il ruolo di padre. Prossimamente, al riguardo, il Circolo ha già in progetto di promuovere iniziative con l’obiettivo di sensibilizzare il Governo nazionale affinché le aziende possano dare la possibilità di assunzione anche a quelle donne diventate madri. E che vi sia un sostanziale contributo economico, a sostegno di quelle che hanno scelto di avere figli, fino a quando non potranno tornare a lavorare, a seconda delle diverse realtà lavorative.

In questa giornata si ricorda che il circolo “Donna Coraggio” sarà sempre a disposizione di tutte le donne bisognose di un supporto per affrontare le proprie difficoltà: sarà possibile prendere contatto inviando una semplice e-mail