VIDEONEWS & sponsored

(in )

CIA (AGIRE) * SICUREZZA TRENTO – DICHIARAZIONI PATTINI: « IL CONSIGLIERE COMUNALE È CONSAPEVOLE DI SOSTENERE IL CENTROSINISTRA? »

Oggi ho letto con un certo stupore le dichiarazioni con le quali il capogruppo del PATT della città di Trento, Alberto Pattini, inizia la marcia di avvicinamento alle elezioni comunali del 2020. “Per ragionare col Patt occorre che sia messa al primo posto la sicurezza dei cittadini” scrive il consigliere comunale, e ancora “La sicurezza non deve essere snobbata o sottovalutata perché gli elettori hanno dimostrato a livello nazionale che il tema è questo”.

Fa piacere che il Patt riconosca l’importanza del tema sicurezza, viene però da chiedersi se il consigliere Pattini sia consapevole di fare parte della maggioranza di centrosinistra che governa da decenni la città, quella stessa maggioranza che in numerose occasioni ha bocciato iniziative sulla sicurezza portate avanti dal centrodestra solo per motivi ideologici. Se ci troviamo a parlare di un “problema sicurezza” nella città di Trento è proprio grazie alle politiche di quel centrosinistra, che il Patt sostiene (più o meno) convintamente nella città capoluogo, politiche che dagli abitanti del capoluogo non saranno certo ricordate per incisività e tempestività.

Ecco perché la boutade avanzata da Pattini di “andare da soli con un polo per la sicurezza” suona poco credibile, prima di tutto perché un polo per la sicurezza c’è già, ed è costituito da chi si è schierato da tempo con coerenza e chiarezza su questo tema, portando alla nascita della coalizione popolare e autonomista per il cambiamento. Affidare inoltre il futuro della sicurezza a chi stando al governo della città non è stato in grado di garantirla pare alquanto contraddittorio e pericoloso…

 

*

Cons. Claudio Cia