PROVINCIA AUTONOMA TRENTO
Covid-Free (27ma puntata format Tv)

Trentino Digitale, adesso la società sia rilanciata. Cgil Cisl Uil soddisfatti per la nomina del nuovo presidente. “Subito un piano industriale che definisca priorità e rimetta in moto la spa”.

“La nomina di Carlo Delladio alla guida di Trentino Digitale è una buona notizia. Ci auguriamo, adesso, che dopo mesi di incertezze e di stasi la società venga rilanciata”. Lo dicono i tre segretari provinciali di Cgil Cisl Uil commentando la nomina del nuovo presidente. “Anche a causa delle scelte sbagliate di questa Giunta provinciale l’operatività della spa è rimasta congelata per troppo tempo – fanno notare Andrea Grosselli, Michele Bezzi e Walter Alotti -.

In questo senso sono apprezzabili le intenzioni del nuovo vertice per rafforzare la Spa. Sul piano dell’innovazione, dei collegamenti veloci e delle reti immateriali si gioca una partita importante per il nostro territorio, per ammodernare la pubblica amministrazione ma anche il tessuto economico locale. Per questa ragione auspichiamo che venga definito nel più breve tempo possibile un piano industriale serio e realmente percorribile. Allo stesso tempo ci auguriamo che il nuovo presidente apra fin da subito un confronto costruttivo con i rappresentanti dei lavoratori che hanno dovuto subire le conseguenze di un periodo di scarsa chiarezza sia organizzativa sia strategica”.