News immediate,
non mediate!
Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

CGIL CISL UIL – TRENTINO * POVERTÀ: « ALLARMANTI I DATI PRESENTATI DALLA CARITAS, LE ISTITUZIONI LOCALI INTERVENGANO SULLA QUESTIONE CASA »

Scritto da
16.41 - sabato 12 dicembre 2020

Povertà. “Allarmanti i dati presentati dalla Caritas”. Per i sindacati serve agire in primo luogo sul tema dell’edilizia abitativa e dei costi delle case sul mercato privato.

Dichiarazioni dei segretari generali di Cgil Cisl Uil del Trentino, Andrea Grosselli, Michele Bezzi e Walter Alotti.

“I dati sull’accesso agli aiuti messi in campo a livello territoriale dalla Caritas sono davvero preoccupanti. In questa fase di crisi sono sempre di più i nuclei familiari che soffrono le conseguenze della mancanza di lavoro o della riduzione del reddito disponibile.

Anche per questo da tempo sollecitiamo le istituzioni locali ad intervenire su un tema specifico, la questione casa. E’ risaputo infatti che i prezzi degli immobili e i canoni di affitto sul libero mercato in Trentino sono molto più alti della media nazionale. Spesso in una fase di riduzione del reddito, che avvenuto in questi mesi, finiscono per pesare come macigni sui bilanci familiari, soprattutto dove si tratta di singole o il reddito in famiglia è uno solo.

Per questo serve investire di più sull’edilizia sociale e, in questa fase congiunturale, attivare sostegni straordinari al pagamento dei canoni o alla sospensione dei mutui come ha fatto Bolzano fin dall’inizio della pandemia.

C’è poi il tema lavoro. Serve agire subito per aiutare le persone che dopo il blocco dei licenziamenti resteranno senza impiego. Non bastano i sostegni passivi, ma servono politiche per la riqualificazione e il ricollocamento dei disoccupati facendo sì che questi si possano rioccupare velocemente”

Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.