VIDEONEWS & sponsored

(in )

CGIL CISL UIL – TRENTINO * POLIZIA LOCALE E GESTIONE EMERGENZA COVID-19: « AGENTI IN STRADA SENZA DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE A FERMARE CHI DISOBBEDISCE »

EMERGENZA SANITARIA: IL GRANDE IMPEGNO DELLA POLIZIA LOCALE. In strada e senza DPI (Dispositivi protezione individuale) a fermare chi disubbidisce.

“Restate a casa” è il mantra che tutti i giorni ci sentiamo ripetere: programmi televisivi interrotti da vademecum di regole sanitarie, spot di personaggi famosi, messaggi dei più disparati attraverso i social.

Qualcuno però è per strada a controllare che queste indicazioni vengano rispettate, al fianco della Polizia di Stato e dei Carabinieri: sono gli Agenti dei Corpi di Polizia Locale che tutti i giorni presidiano il nostro territorio.

Mancano indicazioni sanitarie, mancano i DPI, manca un vero riconoscimento del grande servizio che queste persone tutti i giorni fanno sul territorio.

Prendiamo inoltre atto che le indicazioni dei Protocolli nazionali e locali creano non poche difficoltà nell’applicazione pratica in questo settore, perché sono assenti le indicazioni specifiche che dovrebbero venire dai Comuni di appartenenza.

Chiediamo con forza ai Sindaci trentini di farsi carico della sicurezza di questi loro dipendenti che tutti i giorni, compresi questi di grande emergenza sanitaria, sono sulle strade della nostra Provincia a presidiare la sicurezza di tutti noi.

Da stigmatizzare l’uso improprio che un sindaco (fortunatamente solo 1) ha fatto della mascherina: un pessimo esempio di come sprecare un presidio sanitario in questo momento preziosissimo.

Chiediamo una grande attenzione per questo personale che non può “stare a casa” ma che deve essere in servizio, e la fornitura di informazioni e DPI adeguati alla loro attività.

Chiediamo fin d’ora agli Enti un impegno finanziario importante per riconoscere a tutto il personale che ha operato nell’emergenza sanitaria un rinconoscimento economico dignitoso.

 

*

Luigi Diaspro

Per la FP CGIL

 

Beppe Pallanch
Per la CISL FP

 

Marcella Tomasi

Per la UIL FPL