VIDEONEWS & sponsored

(in )

CGIL – CISL – UIL TRENTINO * ” LAVORO: SERVE MASSIMA ATTENZIONE E LA RESPONSABILITÀ DI TUTTI, NON SI PUÒ CALPESTARE LA DIGNITÀ DEI LAVORATORI “

Sfruttamento del lavoro, fenomeno preoccupante. Cgil Cisl Uil: serve massima attenzione e la responsabilità di tutti; non si può calpestare la dignità dei lavoratori.

Il quadro di sfruttamento dei lavoratori che emerge dalle indagini condotte dalla Guardia di Finanza di Egna dimostra, purtroppo, quanto il fenomeno dell’irregolarità sia presente anche sui nostri territori e come richieda la massima attenzione da parte di tutti, istituzioni, sindacati e aziende”.

Lo dicono i tre segretari generali di Cgil Cisl Uil del Trentino, Franco Ianeselli, Lorenzo Pomini e Walter Alotti, esprimendo nel contempo plauso per il lavoro svolto dalla Fiamme Gialle.

“Negli ultimi mesi sono emersi diversi casi di situazioni irregolari e illecite, di sfruttamento di lavoratori e di caporalato che destano preoccupazione – proseguono i tre segretari -. E’ il segno che più di qualcosa anche sul nostro mercato del lavoro non funziona come dovrebbe”.

Per questa ragione i sindacati ritengono che vadano rafforzati i controlli e le misure di prevenzione, perché situazioni come quella che ha coinvolto i lavoratori pakistani, indiani e algerini costituiscono un grave danno per chi lavora, ma anche per l’intera economia del nostro territorio.

“Non si può pensare di essere competitivi o di offrire servizi vantaggiosi e convenienti quando tutto ciò avviene calpestando la dignità dei lavoratori. Per quanto ci riguarda è inaccettabile e, di fronte a segnali di questo tipo, siamo tutti chiamati a fare la nostra parte denunciando”.