News immediate,
non mediate!
Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

CGIL CISL UIL – TRENTINO * EUREGIO – CONDIZIONI DI LAVORO: « L’INDAGINE DIVENTI STRUTTURALE, PER GESTIRE I CAMBIAMENTI CHE IMPATTERANNO SULL’OCCUPAZIONE »

Scritto da
14.34 - mercoledì 25 maggio 2022

Condizioni di lavoro nell’Euregio. L’indagine diventi strutturale. I sindacati rivendicano l’utilità di un’analisi che anche in futuro potrà fornire elementi importanti per pianificare strategie utili a gestire i cambiamenti che impatteranno sull’occupazione.

Rendere strutturale l’indagine sulle condizioni di lavoro nell’Euregio. E’ questa la richiesta avanzata dai sindacati di Trentino, Alto Adige e Tirolo che hanno preso parte stamattina alla presentazione dei risultati della prima European Working Conditions Survey. Ed è per questa ragione che la richiesta è stata formalizzata anche in una lettera inviata ai presidenti trentino e altoatesimo, Maurizio Fugatti e Arno Kompatscher e al capitano del Tirolo, Günther Platter. “Oggi è una tappa importante di un percorso che auspichiamo possa continuare – hanno commentato i tre segretari trentini Andrea Grosselli, Michele Bezzi e Walter Alotti -.

Questa indagine infatti è stata voluta fortemente dal sindacato nella convinzione che sia utile comparare le condizioni di lavoro in territori che hanno molte caratteristiche simili”.
I

n particolare oggi l’attenzione si è concentrata sui carichi di lavoro, sia fisici sia psichici. Ad ottobre è in programma una seconda restituzione della stessa indagine che farà un focus, invece, sugli orari di lavoro.

Il tema, per le organizzazioni dei lavoratori, è andare avanti mettendo in campo strumenti di conoscenza del mercato del lavoro nell’Euroregione così come avviene con l’analisi quinquennale svolta a livello europeo da Eurofound. “E’ solo nel lungo periodo infatti che si avranno dati sufficienti per rendere comparabili le dinamiche dei tre mercati del lavoro e studiare, insieme, strategie efficaci per affrontare le sfide che attendono i nostri territori, come l’invecchiamento delle forze di lavoro, le trasformazioni del tessuto economico sotto la spinta dei processi di digitalizzazione e la gestione degli impatti dei cambiamenti climatici e della transizione ambientale così cruciale per lo sviluppo di un territorio alpino come il nostro, caratterizzato tra l’altro da produzioni agricole di qualità e da una forte attrattività turistica”

Una scelta in questa direzione – hanno ricordato infine i sindacati – non solo rafforzerebbe la collaborazione tra Trentino, Alto Adige e Tirolo sulle questioni del lavoro, ma darebbe anche attuazione alla dichiarazione congiunta degli assessori al lavoro dell’Euregio del 22 settembre 2016.

 

Loader Loading...
EAD Logo Taking too long?

Reload Reload document
| Open Open in new tab

Scarica PDF [63.42 KB]

Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.