comunicato ai lavoratori 16 gennaio 2020