News immediate,
non mediate!
Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

CDT – CASSA DI TRENTO * “NUOVO ASTRA”: “ AL VIA A PALAZZO BENVENUTI LA STAGIONE DEI FILM ALL’APERTO, LUNEDÌ 27/7 ‘BELFAST’ DI KENNETH BRANAGH “

Scritto da
14.05 - giovedì 23 giugno 2022

Il “Nuovo Astra” inaugura la stagione dei film all’aperto, nella corte della Cassa di Trento a palazzo Benvenuti.

Una programmazione “leggera” ma di qualità animerà la corte di Palazzo Benvenuti, sede della Cassa di Trento. Dalle commedie ai documentari, con la collaborazione del Filmfestival e della rassegna Tutti nello stesso piatto di Mandacarù.

Stamani la presentazione a Trento.

La corte di Palazzo Benvenuti in via Belenzani, nella sede della Cassa di Trento, ospiterà per tutta l’estate la rassegna di film all’aperto ”Benvenuti al cinema Estate 2022” proposta dal cinema “Nuovo Astra”.

La programmazione, curata da Antonio Artuso, è molto varia e comprende, tra le altre, alcune pellicole provenienti dal Filmfestival della Montagna, tra cui il film su Adam Ondra, la più grande icona dell’arrampicata dei nostri giorni, di Jan Šimánek, Petr Záruba (giovedì 14 luglio) e dalla rassegna “Tutti nello stesso piatto” di Mandacarù: Love and lemons di Teresa Fadik (lunedì 4 luglio) e Il vegetariano di Roberto San Pietro (giovedì 29 luglio)

Si comincia lunedì 27 giugno con Belfast di Kenneth Branagh e si chiude con il grande documentario Ennio di Giuseppe Tornatore lunedì 22 agosto.

Di particolare rilievo il documentario sul Po di Andrea Segre (giovedì 11 agosto), che sarà presente alla proiezione, e il film di Katia Bernardi Inedita su Susanna Tamaro (lunedì 1 agosto). «Una rassegna aperta ad un pubblico molto vasto, mantenendo sempre la qualità», ha affermato Artuso.

È prevista anche una “chicca” con alcuni spezzoni di film muto accompagnati dal vivo dal gruppo musicale Radio Days movie.

«La rassegna intende contribuire ad animare le serate cittadine all’insegna del buon cinema, in un luogo molto particolare e nuovo come è quella di palazzo Benvenuti in via Belenzani. Tra l’altro, ci sarà la possibilità di gustare un aperitivo o una breve cena nel nuovo caffè aperto negli scorsi giorni situato al piano terra della Cassa Rurale» ha detto Franco Dapor, responsabile relazione esterne della Cassa.

Tutte le proiezioni cominceranno alle 21 (orario posticipato di 20 minuti nei primi appuntamenti in attesa che si faccia buio). Primo appuntamento lunedì 27 giugno, ultimo il 22 agosto, di lunedì e giovedì.

Il vicepresidente di “Nuovo Astra” Fausto Zendronha fatto qualche anticipazione anche per il futuro. Per gli appassionati del cinema d’essai alla sala inCooperazione di via Segantini si aggiungerà anche l’auditorium dell’Arcivescovile, e la programmazione sia arricchirà della collaborazione con l’Arci, che permetterà di allargare il proprio pubblico.

(il programma completo nel comunicato stampa allegato)

Il “Nuovo Astra” inaugura la stagione dei film all’aperto, nella corte della Cassa di Trento a palazzo Benvenuti

Una programmazione “leggera” ma di qualità animerà la corte di Palazzo Benvenuti, sede della Cassa di Trento. Dalle commedie ai documentari, con la collaborazione del Filmfestival e della rassegna Tutti nello stesso piatto di Mandacarù.
Stamani la presentazione a Trento.

La corte di Palazzo Benvenuti in via Belenzani, nella sede della Cassa di Trento, ospiterà per tutta l’estate la rassegna di film all’aperto ”Benvenuti al cinema Estate 2022” proposta dal cinema “Nuovo Astra”.
La programmazione, curata da Antonio Artuso, è molto varia e comprende, tra le altre, alcune pellicole provenienti dal Filmfestival della Montagna, tra cui il film su Adam Ondra, la più grande icona dell’arrampicata dei nostri giorni, di Jan Šimánek, Petr Záruba (giovedì 14 luglio) e dalla rassegna “Tutti nello stesso piatto” di Mandacarù: Love and lemons di Teresa Fadik (lunedì 4 luglio) e Il vegetariano di Roberto San Pietro (giovedì 29 luglio)

Si comincia lunedì 27 giugno con Belfast di Kenneth Branagh e si chiude con il grande documentario Ennio di Giuseppe Tornatore lunedì 22 agosto.
Di particolare rilievo il documentario sul Po di Andrea Segre (giovedì 11 agosto), che sarà presente alla proiezione, e il film di Katia Bernardi Inedita su Susanna Tamaro (lunedì 1 agosto). «Una rassegna aperta ad un pubblico molto vasto, mantenendo sempre la qualità», ha affermato Artuso.
È prevista anche una “chicca” con alcuni spezzoni di film muto accompagnati dal vivo dal gruppo musicale Radio Days movie.

«La rassegna intende contribuire ad animare le serate cittadine all’insegna del buon cinema, in un luogo molto particolare e nuovo come è quella di palazzo Benvenuti in via Belenzani. Tra l’altro, ci sarà la possibilità di gustare un aperitivo o una breve cena nel nuovo caffè aperto negli scorsi giorni situato al piano terra della Cassa Rurale» ha detto Franco Dapor, responsabile relazione esterne della Cassa.
Tutte le proiezioni cominceranno alle 21 (orario posticipato di 20 minuti nei primi appuntamenti in attesa che si faccia buio). Primo appuntamento lunedì 27 giugno, ultimo il 22 agosto, di lunedì e giovedì.

Il vicepresidente di “Nuovo Astra” Fausto Zendron ha fatto qualche anticipazione anche per il futuro. Per gli appassionati del cinema d’essai alla sala inCooperazione di via Segantini si aggiungerà anche l’auditorium dell’Arcivescovile, e la programmazione sia arricchirà della collaborazione con l’Arci, che permetterà di allargare il proprio pubblico.

Il programma della rassegna

lunedì 27 giugno
Belfast – 2021 – Kenneth Branagh – Drammatico, 107′ – Universal
Nell’Irlanda del Nord di fine anni Sessanta, il giovane Buddy vive in contesto fatto di lotte della classe operaia, cambiamenti culturali e violenza settaria. Sogna un futuro che lo porterà lontano ma nel frattempo trova consolazione nei carismatici genitori e nei suoi arzilli e fiabeschi nonni.
Trailer: https://www.youtube.com/watch?v=Z97Feb-UnEc
https://www.mymovies.it/film/2021/belfast/

giovedì 30 giugno
C’mon C’mon – 2021 – Mike Mills – Drammatico, 108′ – Medusa
Dopo Joker, il premio Oscar Joaquin Phoenix torna sul grande schermo con un film profondo ed emozionante. Johnny è un produttore radiofonico che gira di città in città intervistando i bambini sulle loro speranze e i loro sogni. Un giorno viene chiamato dalla sorella Viv, che non sentiva da tempo, per aiutarla con suo figlio Jesse di 9 anni mentre lei deve prendersi cura del marito affetto da disturbo bipolare. Non abituato a gestire bambini, Johnny decide di portare il nipote in viaggio con sé per lavoro, da New York alle periferie degli stati del sud. Grazie a questo viaggio ed al confronto con la realtà quotidiana, i due istaureranno un legame profondo e inaspettato, capace di cambiarli per sempre.
Trailer: https://www.youtube.com/watch?v=XT6IMZWmwzg
https://www.mymovies.it/film/2021/cmon-cmon/

lunedì 4 luglio
Love and lemons – 2013 – Teresa Fadik – Commedia, 94’ – TUTTI NELLO STESSO PIATTO
Love and Lemons è una commedia romantica sull’amore, l’amicizia e il coraggio necessario per seguire i propri sogni. Il film è basato sull’omonimo racconto di Kajsa Ingemars son.
Agnes è una chef e adora cucinare. Ha un buon lavoro, un fidanzato che la ama e un amico/a su cui può sempre contare. Nello stesso giorno viene licenziata dal ristorante di lusso in cui lavora e scaricata dal fidanzato. Perciò non ha nulla da perdere quando un amico le chiede se vuole diventare sua socia e aprire un nuovo ristorante.
Contemporaneamente riesce a innamorarsi dell’unica persona che non può conoscere la sua vera identità.

giovedì 7 luglio
Easy. Un viaggio facile facile – 2017 – Andrea Magnani – Commedia, 91′ – Tucker Film
Isidoro, detto Easy, ha 35 anni, molti chili di troppo e una bella depressione: vive con la madre e passa il tempo davanti alla Playstation. Giornate lente, immobili, spese ingozzandosi di psicofarmaci e meditando (più o meno convintamente) il suicidio. Poi, però, qualcosa cambia: il fratello gli chiede di riportare a casa lo sfortunato operaio Taras, morto per un incidente sul lavoro, trasportando la sua bara fino in Ucraina. Niente di complicato, sulla carta, ma Isidoro è Isidoro e un lungo viaggio attraverso i Carpazi può rivelarsi davvero insidioso. Soprattutto alla guida di un carro funebre!
Trailer: https://www.youtube.com/watch?v=dsnTD6Tiz5w
https://www.mymovies.it/film/2016/easy/

lunedì 11 luglio
Marilyn ha gli occhi neri – 2021 – Simone Godano – Commedia, 114′ – Rai
Lui non sa mentire, lei sa solo mentire. Una coppia improbabile alle prese con un progetto impossibile. Clara (Miriam Leone) è talmente brava a mentire che è la prima a credere alle sue bugie. Vitale e caotica, ha qualche problema a tenere a freno le sue pulsioni. Diego (Stefano Accorsi) è il suo esatto contrario, un uomo provato dagli eventi, con varie psicosi e continui attacchi d’ira. Si ritrovano in un Centro Diurno per il rehab di persone disturbate. La prova che li attende sembra impossibile: devono gestire un ristorante del Centro evitando qualsiasi conflitto con il resto del gruppo. Peccato che non abbiano alcun tipo di attitudine per le imprese di successo. Ma i due inizieranno presto a scoprire che l’unione può portare a risultati incredibili. E chissà, magari anche all’amore.
Trailer: https://www.youtube.com/watch?v=fRSBudBPE-Y
https://www.mymovies.it/film/2021/marilyn-ha-gli-occhi-neri/

giovedì 14 luglio
Adam Ondra: Pushing the limits – 2022 – Jan Šimánek, Petr Záruba – 77′ – TRENTO FILM FESTIVAL
Adam Ondra, la più grande icona dell’arrampicata dei nostri giorni, raggiunge prestazioni sportive fenomenali. Un introverso taciturno si è trasformato in una star sportiva di fama mondiale e il suo desiderio di scalare si è trasformato nella necessità di vincere. Attraverso la storia di Adam osserviamo i cambiamenti nell’arrampicata sportiva e nello sport in generale, l’influenza della pressione commerciale, dei mass media e il desiderio del pubblico di assistere a uno spettacolo che ha cambiato la natura delle gare di arrampicata. In contrasto con la solitudine che accompagna Adam durante il suo allenamento quotidiano e con la natura che lo circonda quando si arrampica, alla fine del film ci troviamo al più grande evento sportivo di sempre, le Olimpiadi estive. Adam ha sacrificato letteralmente tutto all’arrampicata e ora un’inevitabile nuova sfida lo aspetta: la vita familiare.
Trailer: https://vimeo.com/695648732

lunedì 18 luglio
Licorice Pizza – 2021 – Paul Thomas Anderson – Drammatico – 133′ – Eagle Pictures
Licorice Pizza, film diretto da Paul Thomas Anderson, è ambientato nella San Fernando Valley degli anni Settanta e racconta la storia di un giovane liceale, il quindicenne Gary Valentine (Cooper Hoffman), con una carriera avviata come attore sin dall’infanzia. Il giorno in cui a scuola si scatta la foto per l’annuario Gary incontra Alana Kane (Alana Haim), una ragazza di diversi anni più grande di lui, da cui rimane fortemente colpito. I due iniziano a frequentarsi e a passare diverso tempo insieme, stringendo sempre più amicizia, tanto che finiscono per avviare un’azienda di letti ad acqua, gestita da Gary, ma con Alana come dipendente. Siamo nel 1973 e questi due giovani vivono diverse avventure, correndo da una parte all’altra della città, crescendo giorno dopo giorno e innamorandosi, ma non manca di certo anche qualche litigio.
Trailer: https://www.youtube.com/watch?v=0FIumzj6anI
https://www.mymovies.it/film/2021/licorice-pizza/

giovedì 21 luglio
Freaks Out – 2021 – Gabriele Mainetti – Drammatico – 140′ – Rai
Roma, 1943: Matilde, Cencio, Fulvio e Mario vivono come fratelli nel circo di Israel. Quando Israel scompare misteriosamente, forse in fuga o forse catturato dai nazisti, i quattro “fenomeni da baraccone” restano soli nella città occupata. Qualcuno però ha messo gli occhi su di loro, con un piano che potrebbe cambiare i loro destini… e il corso della Storia.
Trailer: https://www.youtube.com/watch?v=VdD1G_NmTpo
https://www.mymovies.it/film/2021/freaks-out/

giovedì 28 luglio
Il vegetariano – 2018 – Roberto San Pietro – Drammatico – 110’ – TUTTI NELLO STESSO PIATTO
La campagna emiliana bagnata dal fiume Po è terra di forte immigrazione indiana.
Qui Krishna, figlio di un brahmino, lavora come mungitore in un piccolo allevamento di mucche da latte. Krishna ha un buon rapporto con la gente del posto, anche se a volte ricordi, tradizioni e convinzioni personali lo fanno sentire poco in sintonia con l’ambiente che lo circonda. Quando la sua vita sembra comunque indirizzarsi verso la felicità, il rifiuto di accettare la macellazione degli animali improduttivi, dovuto alla sua cultura, spinge Krishna a scelte estreme, con drammatiche conseguenze.
Trailer: https://www.youtube.com/watch?v=Nze-kKQK5cE
https://www.mymovies.it/film/2019/il-vegetariano/

lunedì 1 agosto
Inedita – 2021 – Katia Bernardi – Documentario – 73′
Dopo trent’anni di vita pubblica e trenta libri all’attivo, Susanna Tamaro ha deciso di togliere la maschera con la quale si protegge da sempre, dichiarando di voler essere semplicemente Susanna. Togliendo così quel filtro protettivo che ha contribuito a renderla ostile al mondo, che nasconde una verità alla quale da poco ha potuto dare un nome, riconducibile ad un disturbo che per tutta la vita l’ha fatta sentire diversa, e che ora sente di poter condividere: la sindrome di Asperger.
Trailer: https://www.youtube.com/watch?v=wxPKKzRCNpU
https://www.mymovies.it/film/2021/inedita/

giovedì 4 agosto
Il buco – 2021 – Michelangelo Frammartino – Drammatico – 93′ – Lucky Red
Nell’agosto del 1961 un gruppo di giovani speleologi visita l’altopiano calabrese e il suo incontaminato entroterra immergendosi nel sottosuolo di un Meridione che tutti stanno abbandonando. Scoprono così coi suoi 700 metri di profondità una delle grotte più profonde del mondo, l’Abisso del Bifurto dell’altopiano del Pollino, sotto lo sguardo di un vecchio pastore, unico testimone del territorio incontaminato
Trailer: https://www.youtube.com/watch?v=s_8bh3zdgt0
https://www.mymovies.it/film/2021/il-buco/

lunedì 8 agosto
Il gruppo musicale, nato nel 1995, da 12 anni si dedica alla musica per il cinema nel rispetto del metodo di accompagnamento al film che si applicava all’epoca del muto, ovvero sincronizzandosi “a vista” con la pellicola. Il cine concerto è quindi un vero tuffo nel passato, sia per la scelta dei film che per l’accompagnamento musicale.

Tre comiche per scoprire come si rideva negli anni venti negli Stati Uniti e nell’Unione Sovietica. Due classici di Buster Keaton che hanno fatto la storia del cinema ed un corto russo veramente unico nel suo genere, girato dal regista Vsevolod Pudovkin per pubblicizzare il Torneo Mondiale di Scacchi di Mosca del 1925.

Programma: Il capro espiatorio (1921, Buster Keaton, Malcom St. Clair);
La febbre degli scacchi (1925, Vsevolod Pudovkin),
Il teatro (1921, Buster Keaton, Eddie Cline)
Durata: circa 60 min
Genere: Muto rimusicato dal vivo dai Radio Days movie

giovedì 11 agosto
Po – 2022 – Andrea Segre – Documentario – 75′ – Zalab
14 Novembre 1951, l’argine sinistro del Po a poche centinaia di metri dal ponte della ferrovia Padova-Bologna si spacca. La marea invade in pochi minuti le terre del Polesine, una delle regioni all’epoca più povere, più misere di tutta Italia.
Migliaia di uomini, donne e bambini scappano mentre l’acqua rimane stagnante per mesi tra le case e le campagne. Oggi, 70 anni dopo, i bambini di allora ricordano con una memoria ancora viva quei mesi immortalati dalle pellicole perfettamente conservate negli archivi dell’Istituto Luce.
Trailer: https://www.youtube.com/watch?v=Sgj-sRIm9nM
https://www.mymovies.it/film/2022/po/

lunedì 22 agosto
Ennio – 2021 – Giuseppe Tornatore – Documentario – 167′ – Lucky Red
Ennio è il ritratto a tutto tondo di Ennio Morricone, il musicista più popolare e prolifico del XX secolo, il più amato dal pubblico internazionale, due volte Premio Oscar®, autore di oltre 500 colonne sonore indimenticabili. Il documentario lo racconta attraverso una lunga intervista di Tornatore al Maestro, testimonianze di artisti e registi – come Bertolucci, Montaldo, Bellocchio, Argento, i Taviani, Verdone, Barry Levinson, Roland Joffè, Oliver Stone, Quentin Tarantino, Bruce Springsteen, Nicola Piovani, Hans Zimmer e Pat Metheny – musiche e immagini d’archivio. Ennio è anche un’indagine volta a svelare ciò che di Morricone si conosce poco.

Come la sua passione per gli scacchi, che forse ha misteriosi legami con la sua musica. Ma anche l’origine realistica di certe sue intuizioni musicali come accade per l’urlo del coyote che gli suggerisce il tema de Il buono il brutto, il cattivo, o il battere ritmato delle mani su alcuni bidoni di latta da parte degli scioperanti in testa ad un corteo di protesta per le vie di Roma che gli ispira il bellissimo tema di Sostiene Pereira. Un’attitudine all’invenzione che trova conferma nel suo costante amore per la musica assoluta, e la sua vocazione a una persistente sperimentazione.
Trailer: https://www.youtube.com/watch?v=hC962MwzGBA
https://www.mymovies.it/film/2021/lo-sguardo-della-musica/

Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.