PAT - LA RICERCA IN TRENTINO

- ARTE SELLA -

Nel video gli interventi di:
MAURIZIO FUGATTI (presidente Provincia autonoma di Trento)
ACHILLE SPINELLI (assessore  Sviluppo economico, ricerca e lavoro)
FRANCESCO PROFUMO (presidente Fbk)
ANDREA SEGRÉ (presidente Fem)

L’intervento del Presidente Fugatti, che oggi ha aperto la seduta di Assestamento di Bilancio per gli esercizi di Finanziaria 2019-2021, trova la mia completa approvazione. Per più motivi.

Anzitutto, richiamo l’attenzione sul finanziamento che è stato predisposto per gli interventi di ripristino in conseguenza alla calamità che ha investito il Trentino lo scorso fine ottobre e il conseguente stanziamento di 324 mln (di cui 262 sul 2019) che si vanno ad aggiungere ai 230 mln di risorse statali stanziati per il triennio 2019-2021.

Un altro grande segnale di lungimiranza e accortezza per sostenere i cittadini in Trentino è dato dal piano della natalità, che si compone di un duplice impegno: da una parte l’erogazione di un notevole contributo a favore delle famiglie e delle giovani coppie che, mai come ora, vedono un concreto aiuto economico e, dall’altro, l’abbattimento delle rette degli asili nido, da sempre considerate profondamente onerose.

L’obiettivo che ci si prefigge ora – dopo la riapertura del punto nascite di Cavalese affidato al mandato che la Giunta ha richiesto al Ministero della Salute a Roma – è l’istituzione di un tavolo tecnico per richiedere la deroga alla nostra Regione per risolvere il problema delle oggettive difficoltà logistiche che rendono difficilmente raggiungibili gli ospedali di Trento e Rovereto in determinate stagioni dell’anno.

Concludo, infine, ponendo l’attenzione sulle disposizioni di finanziamento che, a mio avviso, dovrebbero essere direzionate affinché la Provincia concorra al finanziamento delle strutture sportive e dei relativi impianti per prepararsi adeguatamente, in tempi celeri, allo svolgimento delle Olimpiadi invernali del 2016. Un auspicio, il mio, a cui sono certo la Giunta provinciale saprà corrispondere con concretezza ed efficienza.

 

*

E’ questo quanto dichiarato in una nota dal Consigliere provinciale Gianluca Cavada