VIDEONEWS & sponsored

(in )

CARABINIERI ROVERETO (TN) * DROGA: « AD ALA INCASTRATI QUATTRO CITTADINI NIGERIANI POCO PIÙ CHE VENTENNI CON L’ACCUSA DI DETENZIONE E SPACCIO DI SOSTANZE STUPEFACENTI »

Carabinieri di Ala: incastrati 4 spacciatori nigeriani. Non si ferma l’attività dei militari dell’Arma dei Carabinieri di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti i quali, nell’ultimo periodo, hanno dato seguito alle varie attività di indagine intraprese nel corso di questi ultimi mesi. La scorsa sera, durante servizi mirati antidroga, i Carabinieri della Stazione di Ala, hanno deferito in stato di libertà, all’Autorità Giudiziaria, quattro cittadini nigeriani poco più che ventenni con l’accusa di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

I quattro, A.H. di 23 anni, A.M.U. di 22 anni, I.G.P. di 19 anni e U.S. di anni 25, in combutta fra di loro, avevano messo in piedi una vera e propria attività di confezionamento e spaccio di dosi di stupefacente. L’abbrivio dell’importante operazione messa a segno dai Carabinieri di Ala è stato dato dalla segnalazione fatta tempo addietro da un privato cittadino insospettito della presenza, senza motivo, di un giovane presso il cimitero del piccolo centro lagarino.

I Carabinieri, nella serata del 30 maggio u.s., durante la serie di controlli ed osservazioni, vedevano questo giovane nigeriano, in compagnia di altro assuntore italiano noto ai militari, cedere alcune dosi ad altri giovani del posto. Entrambi venivano tempestivamente bloccati ed il giovane nigeriano trovato in possesso di 8 dosi di eroina. Nelle tasche dell’uomo, i Carabinieri hanno trovato anche denaro contante, provento dello spaccio. Il ritrovamento della sostanza portava i militari ad estendere la perquisizione presso l’abitazione degli stessi, all’interno della quale, altri tre suoi connazionali erano intenti a fumare marjuana e a confezionare ulteriori dosi di sostanza stupefacente.

La perquisizione si concludeva con il rinvenimento di un barattolino contenente 37 dosi di eroina, altre 12 pronte per lo spacccio, 1 grammo di hashih e 15 grammi di marijuana occultati all’interno di una valigia.

L’attenzione dei Compagnia Carabinieri di Rovereto rimane alta e costante sull’intera giurisdizione di competenza al fine di fornire una risposta concreta ed incisiva alle legittime pretese di ordine e sicurezza pubblica avanzate dai cittadini. Pertanto continueranno con assiduità i servizi di prevenzione e contrasto svolti dall’Arma dei Carabinieri, affiancando alla capillare perlustrazione del territorio una continua attività info-investigativa, al fine di promuovere un contatto diretto con  cittadini e commercianti.