VIDEONEWS & sponsored

(in )

CARABINIERI CAVALESE (TN) * OPERAZIONE ” POLLICE VERDE “: « 33ENNE DELLA ZONA COLTIVA PIANTE DI CANNABIS A PERA DI FASSA, SEQUESTRATI 40 GRAMMI DI FLUORESCENZE DI CANNABIS »

Tutto è partito dall’incisiva azione informativa dei Carabinieri del Comando Stazione di Predazzo, che apprendevano come nel Comune di San Giovanni di Fassa fosse attiva una piccola serra adibita alla coltivazione di cannabis mimetizzata tra gli ortaggi. Le acquisizioni venivano poi  sviluppate unitamente  a personale del Nucleo Operativo della Compagnia Carabinieri di Cavalese, attraverso la predisposizione di specifici servizi di osservazione a distanza, i quali consentivano  di localizzare la serra nel territorio di Pera di Fassa.

A seguito dei primi accertamenti, la sera del 23 luglio scorso, nel contesto di un appostamento effettuato dai Carabinieri di Predazzo  e del Nucleo Operativo di Cavalese,  gli inquirenti riuscivano a seguire in real time l’arrivo di un giovane locale che, entrava nella serra monitorata per dedicarsi all’innaffiamento di alcune piante presenti all’interno. Ne conseguiva l’immediato intervento dei militari operanti che identificavano il giovane, un 33enne della zona, riscontrando  la presenza delle piante di cannabis coltivate senza autorizzazione prevista. Le stesse venivano poi sradicate dai Carabinieri e messe a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

La perquisizione estesa all’abitazione del “coltivatore” portava all’ulteriore  rinvenimento di 40 grammi di fluorescenze di cannabis, 25 grammi di semi di cannabis ed una pianta in essicazione, il  tutto posto sotto sequestro. Il giovane accompagnato nella caserma di San Giovanni di Fassa per gli atti di rito veniva deferito alla Magistratura ai sensi dell’art. 73 del D.P.R. 309/90 che punisce la produzione di sostanza stupefacente. Quanto sequestrato sarà inviato al L.A.S.S. di Laives per gli esami di laboratorio del caso che stabiliranno il principio attivo (THC) della sostanza sequestrata.