VIDEONEWS & sponsored

(in )

CARABINIERI CAVALESE (TN) * « ESCORT TENTA DI TRUFFARE UN UOMO DEL PRIMIERO, DENUNCIATA DONNA STRANIERA »

Tenta di truffare un uomo del Primiero, denunciata donna straniera.

Un cinquantenne del Primiero, nell’autunno 2017, mentre attraversava un periodo di crisi personale, ha trovato, cercando in internet, una Escort nel vicino Feltrino. Dopo però aver consumato con Lei alcuni rapporti sessuali, la donna ha contattato l’uomo informandolo che lei aveva partorito una bambina frutto dei rapporti sessuali consumati con l’uomo, chiedendo del denaro per il mantenimento della bambina. La donna, per rendere più credibile il racconto, gli ha anche fornito delle foto della bimba, sostenendo che il denaro era necessario perché la piccola aveva problemi di salute. All’inizio l’uomo credeva al racconto della donna versando qualche centinaia di euro su una carta poste pay da lei indicata. Ai successivi dubbi rappresentati dall’uomo, la donna in un primo momento sembrava disponibile anche ad effettuare il test del DNA, ma poi quando l’uomo ha fatto comparire, nella vicenda, il suo legale di fiducia, la donna si è resa irreperibile. Sono stati interessati i Carabinieri della Stazione di Canal San Bovo, dove l’uomo ha raccontato tutta la sua vicenda sporgendo una denuncia per truffa e sostituzione di persona. Dopo una breve attività investigativa, i Carabinieri del Vanoi, accertavano che non esisteva nessuna bambina e che la donna aveva già adottato il medesimo comportamento in altre occasione e con altri clienti nel vicino Feltrino. Nei confronti della donna, poi identificata, una 40enne del Panama, è scattata una denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Trento, mentre il denunciante ha riacquisito la dovuta serenità.

 

 

 

[pdf-embedder url=”https://www.agenziagiornalisticaopinione.it/wp-content/uploads/2019/04/Attività-per-truffa-di-Canl-San-Bovo.pdf” title=”Attività per truffa di Canl San Bovo”]