VIDEONEWS & sponsored

(in )

CARABINIERI – CAVALESE (TN) * CONTROLLI ANTICOVID: « CHIUSO UN SALONE DI PARRUCCHIERE GESTITO DA UN 33ENNE CINESE, SANZIONATO IL TITOLARE »

Proseguono i controlli sull’osservanza delle disposizioni per il contenimento della pandemia, da parte dei Carabinieri della Compagnia di Cavalese, anche al fine di non vanificare gli sforzi fatti dall’intera collettività in queste ultime settimane.

Durante le attività, i Militari della Stazione di Imer hanno accertato la presenza di avventori all’interno di un bar, dove continuavano imperterriti a servire i clienti al banco, non curanti della situazione emergenziale e in spregio alle norme, rispettate dal resto degli esercenti del posto. Pertanto, i militari, oltre a sanzionare gli indisciplinati avventori e l’esercente, hanno applicato la sanzione accessoria della chiusura del locale, apponendo i sigilli per 5 giorni.

Parimenti, all’esito di analoghi controlli in valle di Fiemme, i Carabinieri di Predazzo, dopo avere notato un anomalo viavai da un locale salone di parrucchiere, hanno proceduto alle verifiche, con la conferma che l’esercizio era in piena attività e all’interno del locale alcuni clienti erano serenamente in poltrona “sotto le forbici” del coiffeur, nonostante il vigente divieto.

Il salone, gestito da un trentatreenne di origine cinese, è stato chiuso e il titolare sanzionato per l’inosservanza delle disposizioni sulla zona rossa, del 02 marzo scorso.

Stessa sorte per i due clienti in poltrona, che residenti in altro comune, si erano spostati a Predazzo senza una valida motivazione e pertanto sono stati multati e rinviati al domicilio, senza completare il taglio.