Oggi nel pomeriggio in pieno centro di Borgo affronta il fratello per ucciderlo. Ma per fortuna lo ferisce solo alla gola. Dopo poco viene arrestato dai Carabinieri della locale Compagnia”.

Sono le 16.40 circa, quando in viale Ausugum, nel centro di Borgo Valsugana, F.C., 50enne del luogo, viene aggredito dal fratello, che gli sferra una coltellata alla gola.

Ma per fortuna il collo del giaccone e del maglione evitano che il coltello da caccia, con lama di 10 cm., gli si pianti dentro la carotide.

Subito, alcuni passanti, sentendo le urla di dolore, avvisano il 118 ed immediatamente giunge sul posto l’autoradio del Radiomobile di Borgo che stava perlustrando la città.

Apprese le prime notizie dalla vittime, in pochi minuti, rintracciavano l’autore, che stava rientrando a casa, portandolo in caserma.

Dopo la prima rapida ma precisa ricostruzione, lo dichiaravano in stato di arresto per tentato omicidio. I motivi dell’irragionevole gesto sono riconducibili a vecchi e perduranti contrasti familiari.

A termine delle operazioni di rito, l’uomo è stato condotto presso il carcere di Trento, a disposizione AG.