carabinieri borgo valsugana (TN) * GRIGNO: ARRESTAti DUE italiani PER COLTIVAZIONE DI SOSTANZE STUPEFACENTI, seQUESTRAti tre kg MARIJUANA

Riceviamo e pubblichiamo integralmente il seguente comunicato stampa:

I militari della Compagnia Carabinieri di Borgo Valsugana (Tn), impegnati in controlli straordinari del territorio, disposti dal Comando provinciale di Trento, hanno tratto in arresto due italiani per detenzione di sostanze stupefacenti, ai fini di spaccio.

I carabinieri della Stazione di Grigno (Tn), da tempo, conducevano un’indagine di Polizia Giudiziaria, mirata all’identificazione di persone dedite allo spaccio di sostanze stupefacenti. Alcuni sequestri operati nei confronti di consumatori, lasciavano intuire che il “mercato”, non fosse poi così lontano da quella località.

Attraverso quindi una capillare attività informativa e di servizi di osservazione, si riusciva a delimitare una porzione di territorio da controllare, dove si riusciva a notare, tra una vegetazione autoctona, una coltivazione molto più alta delle altre.

Constatato trattarsi di piante di cannabis indica, i militari si appostavano per diversi giorni, i attesa dei coltivatori. E la tenacia, veniva premiata. Una mattina, due persone giungevano presso le piante, ed iniziavano la raccolta.

I militari, prontamente li bloccavano e procedevano ad accompagnarli in caserma, sequestrando tutta la produzione di sostanza stupefacente, circa una ventina di piante che, al netto, consentiva di recuperare tre chilogrammi di marijuana.

Durante le successive perquisizioni domiciliari, nell’abitazione di uno dei fermati, veniva rinvenuto un altro etto dello stesso stupefacente, pronto per essere smerciato.

Per i due arrestati P.A., italiano 51enne e G.M., 34enne, anch’egli italiano, l’Autorità giudiziaria ha disposto la detenzione domiciliare.