Quirinale: le consultazioni del Presidente della Repubblica

GRUPPO PARLAMENTARE “PER LE AUTONOMIE SVP PATT,UV” DEL SENATO DELLA REPUBBLICA

I militari della Compagnia Carabinieri di Borgo Valsugana, impegnati in servizi coordinati del territorio, disposti dal Comando Provinciale di Trento, hanno rintracciato ed arrestato una persona colpita da un ordinanza di custodia cautelare in carcere.

I carabinieri del Nucleo Radiomobile di Borgo Valsugana e della Stazione Castel Ivano, impegnati in una serie di posti di controllo mirati a prevenire reati predatori nel territorio valsuganotto, hanno arrestato un cittadino romeno perché colpito da un’ordinanza di carcerazione.

Ad insospettirli, è stato un movimento istintivo di uno dei due che, alla loro vista ed alla guida della sua autovettura, ha cercato di cambiare direzione ma poi, temendo di essere notato, aveva proseguito la sua marcia. L’esitazione, non è però sfuggita ai militari che, appena le condizioni di sicurezza lo hanno permesso, provvedevano a fermare l’auto e a controllare gli occupanti.

Entrambi si mostravano calmi e collaboravano con i militari durante le fasi del controllo ma quando i nominativi venivano comunicati alla centrale operativa per le risultanze investigative, uno di loro risultava essere ricercato per un ordine di custodia cautelare in carcere emesso dalla Procura di Udine, lo scorso dicembre. L’uomo, R.N. 47enne, veniva accompagnato in caserma e lo stesso non opponeva resistenza. Dopo le verifiche del caso, veniva accompagnato presso la Casa Circondariale di Trento.