BLS S.r.l., unica azienda in Italia specializzata al 100% nella produzione di dispositivi di protezione delle vie respiratorie e attiva sul territorio lombardo da 50 anni con stabilimento a Cormano (MI), ha avviato un piano di produzione su 24h per i prossimi mesi, passando da 2 a 3 turni lavorativi.

L’azienda in maniera responsabile sta compiendo un importante sforzo industriale per soddisfare, per quanto possibile, le richieste in particolare di mascherine FFP2 e FFP3 – per protezione da virus e batteri.

La società ha anche attivato le procedure di assunzione di oltre 30 nuove persone, con l’obiettivo di aumentare il più possibile la produzione, ridisegnando le linee e i processi per dare priorità alla fornitura di ospedali, istituzioni, forze dell’ordine e numerosi clienti del settore industriale.

Questo straordinario impegno produttivo ed industriale nasce dalla volontà di contribuire alle esigenze sanitarie e mediche del Paese, di fronte all’emergenza generata dalla diffusione del Coronavirus che ha portato a un significativo aumento della domanda di mascherine protettive delle vie respiratorie.

Nata in Italia nel 1970, oggi BLS è uno dei maggiori produttori europei di soluzioni di protezione respiratoria per utilizzo industriale, medicale e militare. Grazie a costanti investimenti in innovazione e tecnologie proprietarie nella progettazione di macchinari, BLS è riuscita a ingegnerizzare e automatizzare la propria macchina produttiva, in ottica Industry 4.0, per produrre prodotti di alta qualità, sicuri e ed ergonomici.