VIDEONEWS & sponsored

(in )

BIG DATA – MONDO SANITARIO TRENTINO: PAT, IL CONVEGNO VENERDÌ 27 OTTOBRE

(Fonte: Ufficio stampa Pat) – Il prossimo venerdì 27 ottobre alla Fbk di Povo, dalle ore 14.30, un convegno indirizzato al mondo sanitario trentino, organizzato da TrentinoSalute4.0. Big Data in sanità. Cosa sono. Cosa non sono. A cosa servono.

Da chi vengono alimentati i Big Data? Come possono essere utilizzati in ambito sanitario? Quali applicazioni sono già attive in Trentino, in Italia e all’estero? Le analisi in tempo reale e predittive possono realmente salvare vite umane? Quali gli aspetti legali, i punti di forza, le criticità, le prospettive future?

Per rispondere a queste domande, il workshop “Big Data in sanità – Cosa sono. Cosa non sono. A cosa servono” vedrà coinvolti esperti di Big Data, manager, clinici e ricercatori con l’obiettivo di condividere le opportunità che offrono le nuove conoscenze informatiche in questo settore e costruire strategie comuni.

L’appuntamento, su invito (ma è possibile seguire la diretta streaming a questo link), si svolgerà in due momenti, con una prima parte dei lavori affidata ad esperti, e una tavola rotonda finale riservata al dibattito con alcuni degli attori del sistema sanitario trentino.

Le relazioni degli esperti permetteranno ai partecipanti di comprendere come i Big Data possono essere utilizzati per trovare soluzioni più rapide ai problemi, per monitorare lo stato di salute dei pazienti ed aiutare i medici ad identificare le cause delle malattie, migliorare le diagnosi, le cure, l’approccio alle patologie e tenere sotto controllo i processi di diffusione di nuove epidemie.

Nell’incontro si toccherà anche uno degli argomenti più sensibili e attuali in questo ambito: la privacy.

L’accesso ai dati sanitari infatti permette ai clinici un monitoraggio costante dei pazienti, ma solleva nelle persone dubbi e incertezze sulla garanzia di mantenere la riservatezza, perché le tecnologie utilizzate spesso non vengono percepite come sicure.

La tavola rotonda conclusiva sarà l’occasione per raccogliere proposte operative e nuove opportunità di approfondimento sul tema.

Questo primo incontro tra i professionisti del settore è infatti uno degli obiettivi che TrentinoSalute4.0 si è posto per la creazione di valore condiviso, che, in un ambito come quello della sanità digitale, è importante generare non solo per gli specialisti, ma anche per la società in cui opera, apportando benefici concreti alle persone, all’economia e al territorio.

Cos’è il Centro di Competenza sulla Sanità Digitale – Ccsd /programma TrentinoSalute4.0

Lo scopo del Centro di Competenza sulla Sanità Digitale – TrentinoSalute4.0 è la creazione sul territorio trentino di uno “spazio condiviso” e di un “laboratorio congiunto” che supportino lo sviluppo della sanità digitale nella Provincia autonoma di Trento, attraverso un approccio di sistema, in cui confluiscano il coordinamento delle iniziative già in essere, anche al fine di una loro valorizzazione.

Attori di questo progetto sono la Provincia autonoma di Trento (Pat), l’Azienda provinciale per i servizi sanitari (Apss) e la Fondazione Bruno Kessler (Fbk) che hanno come finalità la collaborazione interistituzionale quale “punto di incontro” fra sistema sanitario, ricerca e territorio, divenendo quindi lo strumento di coesione tra gli indirizzi della programmazione sanitaria, i bisogni di innovazione espressi dal Servizio Sanitario Provinciale (Ssp) e le opportunità offerte dalla ricerca e dalle nuove tecnologie digitali.

​​​

 

 

 

 

Foto: da comunicato stampa