Biancofiore-Fi-Conzatti: Senatrice politicamente immorale, auguri a Renzi. Dellai profetico.

Renzi, che proviene dalla Margherita come il suo fondatore Lorenzo Dellai, avrebbe dovuto interpellarlo prima di compiere il medesimo autogoal che ho compiuto io, quando ho disgraziatamente ascritto, candidato e fatto eleggere Donatella Conzatti. Dellai mi disse pubblicamente, “sappiate che non fate un torto a lista civica nello sfilarcela che sarà un un problema per voi “.

Mai frase fu più profetica. La senatrice col suo fare apparentemente affabile, mieloso e accondiscendente ora passerà a seviziare anche Renzi e Italia Viva, appena la sua sfrenata ambizione non troverà soddisfazione. Un’ambizione che non prevede nessun altro Dio all’infuori di se stessa.

La senatrice infatti non ha una linea politica, persegue una sola idea, se stessa al vertice di una qualsiasi formazione politica, anche della Lega se glielo consentissero.

La Conzatti purtroppo ha un curriculum che ne evidenzia tutta la sua immoralità politica, saltellando da un partito all’altro incurante delle promesse fatte agli elettori che le hanno dato il mandato parlamentare grazie ad una precisa coalizione politica, il cui programma le era noto prima della candidatura.

La senatrice di suo non ha infatti in voto anche se millanta che i voti sella lista civica di Monti in Trentino nel 2013 fossero o suoi e non di Dellai. Le idee poi della senatrice oltre ad essere poche e circoscritte al suo ego, sono confuse. Parla di popolarismo aderendo al partito di Renzi, cioè di colui che da presidente del Consiglio e del Pd fece aderire il partito al PSE ?

Per Forza Italia, nonostante qualche voce fuori dal coro che ha dimostrato di non conoscere il territorio e la persona e non aver rispetto per la lealtà di partito, è una libertà da una lenta agonia che allontanava gli elettori inferociti dal saccheggio politico subito, a Renzi mi sento di dire una sola cosa.

Auguri, se pensa di recuperare consenso con questa gente, ha già perso la scommessa. Forza Italia del Trentino Alto Adige, alla luce degli avvenimenti è più unito che mai e pronta a rilanciare l’azione sul territorio nella chiarezza, nell’amicizia, nella lealtà.

 

*

Michaela Biancofiore

parlamentare FI e Coordinatrice Regionale del Trentino Alto Adige