QUALI STRATEGIE ITAS PER IL 2020?

Intervista a Raffaele Agrusti, amministratore delegato e Direttore generale

 

Biancofiore-FI-Autonomie: Ministro Boccia impugni subito legge provincia di Bolzano che abolisce nome Alto Adige.

Mi appello al Ministro Boccia e ovviamente al Commissario del governo di Bolzano, affinché la aberrante legge approvata ieri dal consiglio della provincia di Bolzano, a maggioranza etnica Svp-destre, che abolisce il nome Alto Adige,venga immediatamente impugnata. Un atto gravissimo di abolizione della toponomastica della toponomastica, un attentato vero e proprio alla costituzione nella quale il termine e gli tenuto, il non plus ultra della insita finalità secessionistica che lo Stato italiano deve coralmente e trasversalmente fermare.

Lasciar passare un tale affronto al sistema Paese sarebbe come accettare che una minoranza nazionale che assuma il controllo del governo nazionale, abolisca il termine Italia. Conoscendo il Ministro Boccia sono certa che interverrà immediatamente e che nella sua visita prevista nei prossimi giorni in Alto Adige, si accorga che da noi c’è una terza ITALIA che si sente altra, super, indipendente dall’Italia e dalle sue leggi fondanti come la Costituzione.

Alla quale si attenta praticamente ogni giorno. E’ triste pensare che con tutti i problemi che ormai hanno anche gli altoatesini, italiani, tedeschi, ladini, dalla sicurezza ai fallimenti, dal traffico alle tasse, la Provincia pensi solo a rinfocolare stupide tensioni .

 

*

Michaela Biancofiore, parlamentare FI e Coordinatrice regionale del Trentino Alto Adige