Biancofiore-FI : Parlamento italiano ricorda Megalizzi. Chiesta commemorazione.

Questa sera alle 19.45 -un anno fa, Antonio a Megalizzi, giovane giornalista trentino, veniva colpito a morte in un attentato terroristico islamista, al cuore dell’Europa e delle sue tradizioni cristiane.

Voglio ringraziare tutti i colleghi parlamentari per il commuovente applauso generale che ha accompagnato la mia richiesta di una commemorazione ad hoc nei confronti di un ragazzo fieramente italiano che credeva nelle istituzioni e che imparando a conoscerlo, ha ricordato a tutti noi i valori fondanti dell’Europa dei padri fondatori, quell’Europa dei popoli, unita nelle diversità, che tutti noi sogneremmo.

 

 

L’Europa della Europeanbrotherooddella fratellanza europea come amava ripetere e auspicava diventasse davvero l’UE, un ponte senza confine tra uomini e stati.

Di Antonio un anno dopo ci resta il suo meraviglioso sorriso e quegli occhi pieni di speranza, ma anche l’impegno della sua famiglia nel promulgarne idee e realizzarne sogni, dando vita alla fondazione in suo onore.

Ringrazio anche il Presidente della Camera Fico per averlo ricordato nella commemorazione della strage di Piazza Fontana, certa che vorrà ricercare nel calendario parlamentare uno spazio ad hoc per ANTONIO e gli altri caduti dell’attentato , sull’esempio del parlamento europeo.

Antonio è morto il 14 dicembre dopo tre giorni di agonia nell’ospedale di Hautperrier a Strasburgo, il parlamento italiano non lasci che l’esempio di una vita esemplare per tanto giovani, sia cancellato dalle pallottole di un terrorista che ha vissuto all’insegna dei disvalori.

 

*

Michaela Biancofiore, parlamentare FI