TRENTO AMMINISTRATIVE 2020

* LA SFIDA CENTRODESTRA - CENTROSINISTRA *

Intervista al candidato sindaco Trento 2020, avvocato Alessandro Baracetti

 

Chi appartiene alla mia generazione e quella più anziana, ricorderà di certo l’Orso Pippo, beniamino di noi bambini che avevamo la fortuna di giocare sulle passeggiate, all’epoca sicure e a misura di famiglie. Erano altri tempi dove c’era poca coscienza animalista e il povero Pippo era rinchiuso in una gabbia poco spaziosa per lui. Da piccoli non capivamo perché Pippo , enorme orso Grizzli faceva ossessivamente sempre lo stesso giro, sbattendo il suo sederone sul muro di fronte e tornando sull’altro lato.

Solo a pensarci ora mi si stringe il cuore, Pippo era impazzito perché chiuso appunto in una gabbia troppo stretta e piccola per lui, con una sola piscinetta e senza alberi, lontana mille miglia dal suo habitat naturale.

Ecco non vorrei che i bolzanini abituati alla natura che la nostra terra ci offre, già provati da oltre un mese di clausura, impazzissero per le ulteriori restrizioni che sta per imporre il sindaco Caramaschi. Da domani secondo il sindaco scaduto, i bolzanini potranno fare attività motoria solo entro 200 mt da casa, pena multa pesantissima! Ma ha idea il sig. sindaco di cosa vuol dire 200 mt? Significa più o meno, meno che più dalla stazione a Piazza Walther.

É’ vero che si contano i morti purtroppo ma il problema non sono certo i forni crematori che non riescono a smaltire i cadaveri, ma quelle povere anime che potevano essere salvate da ben altri provvedimenti. Come per esempio due mesi fa preoccuparsi di trovare le mascherine per i cittadini impedendo la diffusione del virus o la maggior attenzione e controlli verso le case per anziani. Mi auguro che intervenga Kompatscher, già i bolzanini sono svantaggiati rispetto ai paesi e agli abitanti delle montagne, con queste ulteriori restrizioni il sindaco mostra di non avere nessuna fiducia nei suoi cittadini, cosa che spero presto venga ricambiata. I bolzanini che violano le regole sono pochi, la stragrande maggioranza è seria e rispettosa e io ne sono orgogliosa.

 

*

Michaela Biancofiore