VIDEONEWS & sponsored

(in )

BIANCOFIORE * BLOCCO TIR BRENNERO: ” KURZ E PLATTER RISPETTINO I TRATTATI EUROPEI, BASTA INTERVENTI A SCAPITO DELL’ITALIA “

Biancofiore-FI-blocco Tir Brennero: Kurz e Platter rispettino trattati europei. Basta interventi a scapito Italia. Il governo batta un colpo! Il governo austriaco -guidato dal cancelliere nero/azzurro Kurz- ha deciso nuovamente un’incursione a discapito dell’Italia, limitando unidirezionalmente la libera circolazione dei tir che percorrono il Tirolo.

Un divieto – previsto ogni sabato per tutta la stagione estiva – giustificato con l’intento di diminuire il traffico nei giorni di maggiore esodo verso le località di vacanza, aumentandolo in Italia e ingorgando l’Autostrada A22.

Questa decisione – promossa anche dal governatore tirolese Platter cugino intimo della inerme Svp- è l’ennesimo colpo ai danni dell’Italia, in barba ai trattati europei.

Il blocco infatti arreca un grave danno economico al settore dei trasporti e dei residenti altoatesini di quella zona, dove sono presenti commerciati che producono merci destinate alle esportazioni e numerose ditte di trasporto.

Oltre ad un crescente insopportabile inquinamento ambientale. Ancora una volta assistiamo ad un chiara prova di forza dell’Austria che si dimostra completamente disinteressata alle popolazioni altoatesine, la quale oltre ad attaccare nuovamente la sovranità della Repubblica italiana – basti pensare al recente tentativo fortunatamente fallito di Kurz di introdurre il doppio passaporto e un consolato per i residenti tedeschi presenti in Alto Adige – oltre all’annunciato muro del Brennero per i migranti, ha dimostrato di infischiarsene in primis dell’Unione Europea, infrangendo gravemente uno dei principi cardini del Trattato: quello in materia di libera circolazione di persone e merci all’interno degli Stati membri.

Non è questa l’Europa che vogliamo e che sognavano i padri fondatori , non è il tipo di cooperazione da attuare tra chi dovrebbe essere alleato, ma in fin dei conti mira soltanto ai propri tornaconti personali e non a quelli dell’Unione.

Mi auguro che il governo batta un colpo sonoro come sui migranti, mi appello al Ministro Salvini e vice premier affinché tuteli i nostri confini come fanno le altre nazioni e gli interessi della nostra economia, e che si definisca davvero una chiara posizione dell’Italia in Europa che merita rispetto assoluto.

 

*

Michaela Biancofiore

deputato FI e Coordinatore del Trentino Alto Adige.