News immediate,
non mediate!
Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

BANKITALIA * FINANZA PUBBLICA: « A GENNAIO IL DEBITO DELLA P.A. ERA A QUOTA 2.713,9 MLD, MAGGIORI LE DISPONIBILITÀ LIQUIDE DEL TESORO (83,8 MLD) » (REPORT)

Scritto da
10.31 - martedì 15 marzo 2022

Si trasmette, in allegato, la pubblicazione statistica “Finanza pubblica: fabbisogno e debito”.

Con questa pubblicazione vengono diffusi i dati di gennaio 2022 relativi al debito e al fabbisogno delle Amministrazioni pubbliche e alle entrate tributarie contabilizzate nel bilancio dello Stato.

Di seguito una breve sintesi dei messaggi principali.

A gennaio il debito delle Amministrazioni pubbliche è risultato pari a 2.713,9 miliardi. L’aumento (35,5 miliardi) rispetto al valore di dicembre 2021 riflette le maggiori disponibilità liquide del Tesoro (36,3 miliardi, a 83,8) e l’effetto degli scarti e dei premi all’emissione e al rimborso, della rivalutazione dei titoli indicizzati all’inflazione e della variazione dei tassi di cambio (1,1 miliardi); l’avanzo di cassa delle Amministrazioni pubbliche ha invece ridotto il debito per 1,8 miliardi.

Con riferimento alla ripartizione per sottosettori, il debito delle Amministrazioni centrali è aumentato di 34,7 miliardi e quello delle Amministrazioni locali di 0,8 miliardi; il debito degli Enti di previdenza è rimasto stabile.

A gennaio la quota del debito delle Amministrazioni pubbliche detenuta dalla Banca d’Italia è risultata pari al 25,4 per cento (25,3 per cento a dicembre). La vita media residua del debito è rimasta stabile rispetto a dicembre, a 7,6 anni.

A gennaio le entrate tributarie contabilizzate nel bilancio dello Stato sono state pari a 39,8 miliardi, in aumento dell’8,6 per cento (3,2 miliardi) rispetto al corrispondente mese del 2021.

 

 

Loader Loading...
EAD Logo Taking too long?

Reload Reload document
| Open Open in new tab

Scarica PDF [850.10 KB]

 

Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.