News immediate,
non mediate!
Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

BANCA FININT – MEDIOCREDITO TN-AA – SEAC FIN SPA * TERRITORIO: « I TRE ISTITUTI A SUPPORTO DELL’AUMENTO DI CAPITALE GPI SPA DA 140 MILIONI DI EURO, FINALIZZATO ALLA CRESCITA »

Scritto da
12.18 - venerdì 01 luglio 2022

I tre istituti a supporto dell’aumento di capitale di GPI Spa da 140 milioni di euro finalizzato alla crescita. Dalla prossima settimana sarà aperto il collocamento della terza tranche presso investitori istituzionali e professionali del territorio per una vera e propria operazione di sistema.

La collaborazione tra soggetti finanziari locali che investono nell’equity delle imprese sarà uno strumento chiave per tutte quelle aziende che vorranno crescere aprendo al mercato dei capitali o alla borsa. L’healthcare e l’innovazione dei modelli di cura è un settore in altissima crescita e rappresenta la medicina del futuro.
Conegliano, Trento 1 luglio 2022

Il Piano Strategico Industriale 2022-2024 di GPI Spa, società quotata sull’Euronext Milan di Borsa Italiana, leader nei Sistemi Informativi e Servizi per la Sanità e il Sociale, approvato nei giorni scorsi prevede di consolidare e incrementare la presenza della società sui mercati nazionali e internazionali attraverso investimenti in innovazione dei prodotti – anche sfruttando l’intelligenza artificiale – e di acquisire la leadership nel settore della telemedicina attraverso soluzioni che consentano la gestione dei dati sanitari in piena sicurezza.

Obiettivi ambiziosi che saranno sostenuti anche da un aumento di capitale da 140 milioni di euro suddiviso in tre tranche: una sottoscritta da CDP Equity (70 milioni di euro), la seconda sottoscritta dalla holding della famiglia Manzana e, infine, una quota di 35 milioni di euro sarà sottoscritta e integralmente versata da investitori aventi la qualifica di “clienti professionali”, individuati e coordinati da Banca Finint, nell’ambito di un processo di selezione e aggregazione degli investitori istituzionali. Banca Finint si è assunta, altresì, un impegno irrevocabile di sottoscrizione in garanzia di una porzione di aumento di capitale per un importo massimo di 12 milioni di euro che, unitamente agli analoghi impegni irrevocabili assunti da Mediocredito Trentino-Alto Adige S.p.A. e da SEAC Fin S.p.A. per un importo massimo di 11,5 milioni di euro per ciascuno di essi, assicura in ogni caso l’integrale sottoscrizione di tutta la tranche.

Nell’ambito dell’operazione di collocamento, Banca Finint provvederà dunque a proporre l’investimento ad altri investitori istituzionali e professionali, con particolare riferimento al territorio del Trentino Alto Adige e del Nordest facendo di questo deal un’operazione di sistema territoriale a beneficio della crescita di una delle sue eccellenze.

La sottoscrizione sarà pienamente operativa e disponibile a partire dalla prossima settimana e interesserà investitori istituzionali e professionali, molti dei quali hanno già manifestato interesse a prendere parte a questa importante operazione di sistema. Banca Finint ha assunto infatti anche l’incarico di collocatore dell’aumento di capitale per la terza tranche e l’operazione è seguita da un team diretto dall’Amministratore Delegato Fabio Innocenzi e composto dai senior banker Stefano Manara e Marco Santi che già operano da tempo a servizio e al fianco delle imprese del Trentino Alto Adige e del Nordest.

L’healthcare e l’informatica applicata alla sanità sono uno dei settori con i più ampi margini di crescita e rappresentano un elemento cruciale per supportare la medicina territoriale e generale contribuendo a traghettarla nel futuro. GPI è uno dei campioni nazionale – individuato da Cassa Depositi e Prestiti – per lo sviluppo della telemedicina su tutto il territorio nazionale attraverso l’implementazione e il potenziamento di tutti i servizi informatici legati alla sanità.

I tre soggetti finanziari coinvolti hanno pertanto scelto di investire direttamente in un settore a così alto potenziale di sviluppo realizzando un’operazione che rappresenta un unicum nel panorama dei soggetti finanziari locali e testimonia come la collaborazione tra partner finanziari possa essere cruciale per sostenere la crescita delle imprese del territorio. Questa operazione, destinata a fare scuola nel settore e a nordest, rappresenta dunque un paradigma anche per altre aziende che vorranno affacciarsi alla borsa e al mercato dei capitali per la loro crescita. Conoscenza delle logiche locali e dimensionali delle aziende, rapidità di esecuzione e perfetto allineamento con le esigenze delle aziende del territorio sono gli elementi chiave che renderanno questo deal un esempio da replicare in Trentino Alto Adige e non solo.

*

Enrico Marchi, Presidente di Banca Finint ha rimarcato: “Abbiamo intrapreso questo impegno in coerenza con la nostra storica vocazione di supporto alle imprese con progetti di sviluppo importanti e con obiettivi di crescita sostenibili nel tempo. Gpi rappresenta già un campione nazionale nel proprio campo di attività e, grazie a questa operazione, potrà apportare un ulteriore contributo di intelligenza e competenza in aree strategiche individuate dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Siamo orgogliosi di essere parte di un progetto ambizioso, allineato ai nostri obiettivi di sostegno all’economia del paese.”

Gianni Bort Presidente di Seac Fin ha dichiarato: “Siamo estremamente soddisfatti di annunciare quest’operazione che rappresenta per noi un’ulteriore occasione per far sentire il nostro legame con il mondo economico trentino. La scelta di dar vita a questa sinergia nasce infatti da una duplice volontà: certamente l’opportunità di fare un investimento finanziario che coinvolga una grande eccellenza del nostro territorio, quale è GPI, ma anche la concreta utilità di condividere competenze ed esperienze nell’ambito che entrambe le nostre realtà rappresentano, ovvero il mondo informatico. Con questo nuovo tassello il Gruppo Seac rinnova la fiducia in questo settore e attesta in modo concreto il nostro sempre crescente radicamento sul territorio.”

Stefano Mengoni, presidente di Mediocredito Trentino Alto Adige ha sottolineato: “Mediocredito sempre più si sta orientando in attività e servizi specialistici dedicati alle imprese, creando valore per le stesse e per tutto il territorio. La crescita delle imprese attraverso la quotazione e la successiva ricerca di capitale nei mercati è la giusta risposta e congiuntamente ai finanziamenti a medio lungo termine consente alle nostre aziende di crescere anche con importanti investimenti per linee esterne. Questa operazione inoltre sottolinea che la sinergia con altri operatori qualificati che operano sul territorio è la strada corretta per favorire quel gioco di squadra necessario allo sviluppo complessivo.”

Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.