VIDEONEWS & sponsored

(in )

AUTONOMIA: BIANCOFIORE, A TRENTO POLITICI SERVI SCIOCCHI DEI PIÙ ACCORTI DI BOLZANO

(Fonte: Michaela Biancofiore) – Biancofiore- FI : Autonomia in pericolo? Certo, grazie a politici miopi che hanno favorito referendum lombardo-veneto.

Qualcuno a Trento, perchè a Bolzano sono stati molto più accorti lasciando fare i servi sciocchi, ha detto che l’autonomia sarebbe in pericolo per mia mano a seguito delle parole pronunciate l’altra sera a Quinta colonna, su Rete 4.

Purtroppo non tutti capiscono l’italiano e volutamente lo rifiutano dalle mie parti, ma io sono solita dire la verità e con chiarezza lessicale.

Trentino e Alto Adige ricevono dallo stato molto più dei 9/10 previsti dallo Statuto e il residuo viene prelevato da quanto versato nella casse Statali da regioni che hanno un residuo fiscale pari a 54 miliardi come la Lombardia.

L’Alto Adige lo ha di 1 e 100 e il Trentino del governatore sparlante Rossi, pari a -249, con un debito di due miliardi peraltro che si azzera in Alto Adige.

Quello pro capite della Lombardia e del Vento sono pari rispettivamente a 5.217 euro e 3.141 mentre quello altoatesino è pari a 2117 e quello del Trentino guidato sempre dallo stesso Rossi ha di nuovo il segno meno, – 464!

Alla luce di questi numeri l’Autonomia è certamente in pericolo ma per colpa dei sedicenti autonomisti suprematisti che, col mito delle province autonome über alles hanno provocato invidia nelle regioni confinanti e “casualmente” più produttive d’Italia.

Dobbiamo ringraziare chi governa le autonomie e i loro referenti romani , se Lombardia e Veneto si sono stufate di versare più di noi e delle altre regioni e hanno voluto il referendum.

Non è un caso che il governatore del Veneto Zaia, forte del consenso assoluto avuto con la consultazione referendaria, abbia chiesto lo Statuto speciale, intendendo per speciale le prerogative economiche soprattutto concesse alla nostra Regione.

Le mie parole erano appunto dovute ad una grande preoccupazione, espressa già l’indomani del referendum in aula nel corso della discussione generale sulla legge costituzionale per i ladini, perchè se Lombardia e Veneto ottengono l’autonomia come da volontà dei propri cittadini.

Ergo si tengono i soldi- le autonomie speciali, in particolare il Trentino, sarà meglio che chieda l’annessione al Veneto per poter mantenere lo stato di benessere di oggi, messo comunque a dura prova proprio dalle giunte trentine a guida centro sinistra degli ultimi anni.

 

*

Michaela Biancofiore

parlamentare FI e Coordinatore regionale del Trentino Alto Adige

 

 

 

 

In allegato il discorso alla Camera dei Deputati dell’onorevole Biancofiore

 

[pdf-embedder url=”https://www.agenziagiornalisticaopinione.it/wp-content/uploads/2017/11/intervento-discussione-generale-minoranza-ladina-terza-lettura-camera.pdf” title=”intervento discussione generale minoranza ladina terza lettura camera”]