VIDEONEWS & sponsored

(in )

ASSOCIAZIONE TRANSDOLOMITES * MOBILITÀ ALPINA: « SIAMO STATI INVITATI A MILANO PER PORTARE LA VISIONE DI SVILUPPO FERROVIARIO E MOBILITÀ PUBBLICA SULLE DOLOMITI »

L’associazione Transdolomites e la visione di mobilità alpina e dolomitica ha raccolto l’attenzione a Milano in occasione del convegno di +EuropAlpi.

Siamo stati invitati dal partito politico +Europa a portare la propria visione di sviluppo ferroviario e di mobilità pubblica sulle Alpi in occasione del convegno che ha avuto luogo il 25 gennaio scorso.

Per l’Associazione Transdolomites, ha partecipato come relatore Matteo Sambrizzi della Sezione Transdolomites Valtellina -Valchiavenna il quale ha illustrato come la realizzazione dei collegamenti ferroviari mancanti sulle Alpi Centrali, si può inserire a pieno all’interno della strategia della Macro Regione Alpina.

Riuscire a creare una visione di mobilità condivisa tra le vallate della Regione Lombardia, del Trentino Alto Adige e della Regione Veneto, mai come in questo momento, in vista anche delle Olimpiadi invernali Milano – Cortina-Dolomiti 2026, è fondamentale per i nostri territori. E’ quindi importante sviluppare un progetto di interesse Europeo.

Presenti al convegno in qualità di relatori anche Nicola Pech dell’Associazione Mountain Wilderness e Marco Bussone presidente di UNCEM (Unione nazionale comuni comunità enti montani).

Durante il convegno sono intervenuti tutti è tre i candidati alla segreteria di +Europa, Benedetto Della Vedova, Marco Cappato e Alessandro Fusacchia.

Il convegno è stato coordinato dal Consigliere Regionale della Lombardia Michele Usuelli e da Stefano Morcelli, cofondatore del gruppo tematico della montagna +EuropAlpi all’interno del partito.

Questo gruppo di lavoro si prefigge di concentrare la propria attenzione, non solo sulle Alpi, ma su tutti i territori montani e sui piccoli borghi d’Italia.

 

 

*

Massimo Girardi

Presidente Associazione Transdolomites