News immediate,
non mediate!

ASSOCIAZIONE RISTORATORI DEL TRENTINO * MALTEMPO OTTOBRE: ” VENERDÌ 14 DICEMBRE IL RICAVATO DEI COPERTI O DI UNA PARTE DEGLI INCASSI SARÀ DEVOLUTO AL SOSTEGNO DELLE IMPRESE COLPITE “

Scritto da
7:52 - 11/12/2018

Come già successo per il terremoto di Amatrice, l’Associazione ristoratori del Trentino si mobilita per le vittime del maltempo che ha flagellato il Trentino alla fine di ottobre. E lo fa con le stesse modalità: venerdì 14 dicembre, infatti, i ristoranti aderenti all’iniziativa verseranno l’equivalente dei coperti o di una parte degli incassi alle imprese vittime del maltempo per far fronte ai danni subiti.

 

 

È stata presentata l’iniziativa “Ristoratori contro il maltempo”, nelle sale del ristorante Mas dela Fam, a Trento. Ad illustrare le modalità e le finalità dell’evento c’erano il presidente dell’Associazione Marco Fontanari, i vicepresidenti Francesco Antoniolli e Flavio Biondo, il presidente onorario Danilo Moresco e il segretario Mattia Zeni.

«Come già successo con il terremoto del Centro Italia – ha spiegato Fontanari – i ristoratori trentini si mobilitano per offrire il proprio contributo a chi è stato colpito da un evento tragico e imponderabile. Il messaggio che vogliamo portare è che le nostre attività non si sottraggono quando si tratta di portare aiuto a chi si è visto, in pochi attimi, portare via una vita di lavoro e di sacrifici. L’ondata di eccezionale maltempo dello scorso ottobre, oltre ad avere avuto anche risvolti tragici, ha danneggiato anche molte imprese: con questa iniziativa vogliamo poter dare aiutare i nostri colleghi a ripartire più in fretta».

«Stiamo raccogliendo in queste ore l’adesione dei ristoranti associati. Com’è successo anche per il terremoto, in molti si aggiungeranno anche immediatamente prima dell’iniziativa e, in alcuni casi, anche dopo, versando volontariamente quanto incassato il 14 dicembre. Registro, come due anni fa, un grande entusiasmo da parte della categoria e un forte senso di appartenenza e di spirito di servizio. Sottolineo che tutto il raccolto verrà devoluto direttamente ai territori ed alle imprese colpite, come già avvenuto per il terremoto del Cento Italia: a settembre ad Accumoli abbiamo consegnato 30 mila euro direttamente ai colleghi imprenditori».

«Ritengo – ha spiegato Antoniolli – che i ristoranti, oltre ad essere luogo di socialità e di incontro, siano anche ambasciatori del territorio e che quando c’è da accorrere in aiuto alle ferite che al territorio vengono inferte gli imprenditori della ristorazione non si tirano indietro. Anche questo è frutto della passione con cui svolgiamo il nostro lavoro. Vorrei ringraziare i tanti colleghi che hanno aderito ed aderiranno a questa iniziativa, lodando anche il presidente Fontanari, che ha saputo raccogliere l’ottima eredità del suo predecessore Moresco e l’ha rafforzata e arricchita: dando rilievo a questi eventi contribuisce a solidificare lo spirito di appartenenza della categoria».

«Anche se il territorio dell’Alto Garda, dal quale provengo – ha detto Biondo – non è stato toccato dal maltempo, sentiamo vicine le località colpite e in tanti aderiamo a questa iniziativa. Siamo testimoni di un grande senso di appartenenza e di solidarietà, di coesione che ci avvicina ai colleghi danneggiati ed ai quali auspichiamo di poter portare un aiuto».

«Come con Amatrice – conclude Moresco – vogliamo che quanto i nostri associati raccolgono venga interamente girato ai territori per progetti di ricostruzione, per tornare, per quanto possibile alla normalità. Tanti colleghi sono stati danneggiati anche in modo pesante dall’ondata di maltempo: come associazione abbiamo ritenuto importante poter portare la nostra vicinanza e un aiuto concreto».

L’Associazione ha già distribuito nei giorni scorsi il materiale di comunicazione dell’evento ai ristoranti che aderiranno all’iniziativa di venerdì 14 dicembre: i clienti saranno informati se ad essere devoluto sarà l’intero ricavato dei coperti della giornata o una quota degli incassi. La lista completa dei locali aderenti sarà disponibile sul sito www.unione.tn.it.

 

Nella foto: da sinistra Francesco Antoniolli, Marco Fontanari, Flavio Biondo, Danilo Moresco

Categorie Articolo:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.