News immediate,
non mediate!
Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

APT VAL DI FASSA (TN) * SMOTTAMENTI A MAZZIN – FONTANAZZO – POZZA: GRIGOLLI, « RIPRISTINATA IN TEMPI CELERI LA VIABILITÀ E MESSE IN SICUREZZA LE SITUAZIONI CRITICHE »

Scritto da
16.42 - lunedì 08 agosto 2022

In 24 ore la Val di Fassa ripristina la viabilità e interviene sulle principali criticità dovute al maltempo. Dopo le forti precipitazioni del 5 agosto, che hanno causato allagamenti e smottamenti a Mazzin, Fontanazzo e Pozza, la valle, con la sua rodata macchina della protezione civile basata anche su tanti volontari, ha ristabilito viabilità e risolto situazioni critiche in pochissimo tempo

Viabilità principale ripristinata in dodici ore, intervento immediato nelle situazioni più critiche, la maggior parte delle persone fatte uscire, prudenzialmente, da case e hotel e già rientrate in serata o nella mattina successiva, organizzazione della protezione civile da dieci e lode. È questo il bilancio importante – cui naturalmente si sommano i danni puntuali a edifici, terreni, strade – da sottolineare in Val di Fassa, una volta conclusa l’emergenza della sera del 5 agosto, quando si sono abbattuti, in una sola ora, dieci centimetri di pioggia.

La forza dell’acqua ha provocato colate di fango e detriti nei comuni di Mazzin, in particolare a Fontanazzo, e di San Giovanni, specie a Pera e Pozza nell’area di Sora i Prè.

Nelle zone, circoscritte, dove si sono verificati danni sono intervenuti subito Protezione civile e Vigili del Fuoco, di cui la maggior parte volontari della Val di Fassa, e Corpo della polizia locale a cui va il plauso di tutta la comunità, compreso quello di Paolo Grigolli direttore dell’Apt Val di Fassa: «In primo luogo – afferma il direttore – vorrei ringraziare tutte le forze in campo, che nella sera del 5 agosto hanno agito tempestivamente portando soccorso efficace su più fronti.

Dopodiché va messo in luce come, in tempi davvero celeri è stata ripristinata la viabilità principale, essenziale in un sabato di partenze e arrivi intensi in vista del Ferragosto, e messe in sicurezza le situazioni critiche.

Sin da sabato mattina, la situazione in valle era sotto controllo e, da domenica, l’emergenza si è potuta considerare superata. L’accoglienza in valle, eccetto nelle particolari situazioni di crisi, non ha subito variazioni e gli ospiti, arrivando, hanno trovato, con sollievo, condizioni ben diverse da quelle descritte dai media, nelle ore immediatamente successive al violento episodio meteorologico».

Anche da un punto di vista delle informazioni sul territorio si è riscontrata efficienza. «Compatibilmente con la raccolta delle informazioni è stata aggiornata, in tempo reale, l’accessibilità dei sentieri e fornito supporto e rassicurazione agli ospiti, come sempre avviene. Certo, a fronte degli evidenti cambiamenti climatici, con fenomeni più intensi e frequenti, dovremo studiare modalità di gestione delle emergenze anche da un punto di vista informativo e mediatico».

Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.