L’11 gennaio alle 14 su Rai Uno va in onda la puntata dedicata alla valle ladina dal programma condotto da Massimiliano Ossini, Lino Zani e Giulia Capocchi.

Il più importante programma di Rai Uno dedicato alla montagna invernale, l’11 gennaio alle 14, racconta, con il suo inconfondibile stile, la Val di Fassa. Massimiliano Ossini, conduttore e autore, assieme ai colleghi Lino Zani e Giulia Capocchi accompagna i telespettatori tra paesi, piste da sci e spettacolari località in quota della valle ladina.

I noti volti di “Linea Bianca” sono tornati, lo scorso dicembre, per realizzare un’intera puntata sulla vallata, grazie al supporto dell’ufficio stampa dell’Apt di Fassa e di Trentino Marketing. Un’ora di trasmissione che propone un’appassionante intreccio di storie e di persone attraverso cui si narrano alcuni degli aspetti più autentici di questo territorio. Alla puntata, per la regia di Eleonora Niccoli, prendono parte, tra gli altri, le guide alpine Sergio e Daniele Rosi – padre e figlio – che aprono il loro Rifugio Passo Principe anche d’inverno (da febbraio ad aprile) affrontando non poche difficoltà organizzative, per gli sci alpinisti che amano i silenzi della montagna.

C’è anche l’allevatore, tra i tracciati sciistici, Günther Prinoth, che ha fatto di mucche scozzesi e yak l’attrazione (e non solo) del suo Rifugio Friedrich August al Col Rodella, e pure chi recupera cavalli maltrattati e dona loro una nuova vita come Carlotta Buonomini del Ranch Charlotte Horse Riding di Campitello. Spazio anche a volontari del Soccorso Alpino e alle squadre di cinofili del Centro di Addestramento Alpino della Polizia di Moena che danno dimostrazione della loro professionalità in un intervento in valanga, ma anche alle leggende locali che lasciano il segno tra le case, come quella del turco, da cui si dice prenda il nome il celebre rione di Moena. Non manca chi ha fatto delle cime una ragione di vita come il freerider e istruttore di sci Mattia Felicetti, i suoi colleghi della scuola di Vigo che tra le piste del Ciampedie allenano anche futuri campioni di sci e chi, dopo aver girato il mondo cucinando come “chef a domicilio” è tornata in valle per restituire quanto ha appreso: si tratta di Elena Vian che prepara un piatto di una volta nella splendida cornice della conca di Fuciade.

Proprio accanto al Rifugio Fuciade il nutrizionista Mauro Mario Mariani incontra Nadia Pitto, imprenditrice agricola, che gli fa assaggiare le sue tisane a base di piante officinali coltivate a Vigo e dintorni. E, sempre di là, passa la slitta trainata dai cavalli di Michele Defrancesco. A tutto questo e ad altro ancora, inframmezzato da spettacolari immagini delle vette dolomitiche imbiancate, si può assistere durante la prossima puntata di “Linea Bianca”.

 

*

 

Foto Archivio Apt Val di Fassa