VIDEONEWS & sponsored

(in )

APT TRENTO – MONTE BONDONE – VALLE LAGHI * ASSEMBLEA SOCI: « APPROVATO IL BILANCIO D’ESERCIZIO 2018 E RINNOVATI GLI ORGANI SOCIETARI »

Un bilancio positivo sia in termini economici sia sul piano dei progetti turistici realizzati sul territorio. È quanto è emerso oggi all’Assemblea dei soci dell’Azienda per il Turismo Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi, riunita per approvare il bilancio d’esercizio 2018 e rinnovare gli organi societari.

I rassicuranti dati economici e patrimoniali relativi al 2018, il buon andamento dei flussi turistici d’ambito e l’impegnativa attività dell’anno appena trascorso, sono stati oggi presentati dal presidente Franco Aldo Bertagnolli e dalla direttrice Elda Verones alla quasi totalità dei soci che si sono ritrovati presso la sala Falconetto di Palazzo Geremia.

«Credo che il quadro d’insieme tracciato oggi – afferma il Presidente dell’APT Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi Franco Aldo Bertagnolli – premi il lavoro svolto dalla nostra Azienda negli anni. La strada della differenziazione dell’offerta per raggiungere sempre più turisti è quella giusta. Per il futuro dobbiamo puntare su prodotti turistici innovativi e su una promo – commercializzazione a largo raggio d’azione con l’obiettivo preciso di aumentare la spesa media del turista sul territorio ed il tasso di occupazione del sistema ricettivo» – conclude il Presidente Bertagnolli.

«Credo che il mix fra offerta culturale e natura, enogastronomia e sport sia il punto di forza del nostro ambito” continua la direttrice Verones, “i risultati hanno attestato una crescita costante e strutturale degli arrivi e delle presenze sul territorio. Si tratta quindi di un percorso consolidato, che incoraggia noi e tutti gli operatori, con i quali diamo vita ad un’unica grande squadra. L’importante è continuare sulla strada intrapresa, guardando al futuro con spirito innovativo».

 

Il 2018 un anno straordinario. Importanti novità anche per il 2019

Il 2018 è stato per la città di Trento un anno straordinario per eventi e iniziative, il capoluogo è stato protagonista dell’Adunata degli Alpini, della prima edizione del Festival dello Sport e della tappa del Giro d’Italia; eventi in grado di creare un importante indotto per tutto il territorio. Anche per APT il 2018 ha portato molte novità. Con l’acquisizione del ramo espositivo e del Mercatino di Natale, prima in capo a Trento Fiere, l’Azienda ha visto notevolmente crescere il proprio impegno in tale attività. Anche il 2019 non deluderà di certo le aspettative in termini di novità con #Traverse19, evento dedicato a blogger e influencer, e la ricorrenza del Centenario di Chiara Lubich, con un programma ricco di attività, incontri e mostre dedicate a questa importante figura.

 

I dati statistici, trend positivo

I numeri illustrano che nel comparto alberghiero, extralberghiero ed esercizi complementari hanno soggiornato nell’ambito Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi 395.450 ospiti, il 7,8% in più rispetto al 2017, mentre in tema di presenze, ovvero di pernottamenti, la cifra finale è di 1.187.208, che vale un 6,1% in più rispetto al 2017. Se ne può dedurre che la permanenza media è di tre giornate. Alzando lo sguardo, se analizziamo i dati del periodo compreso fra il 2014 e il 2018, notiamo che gli arrivi sono cresciuti del 36% e le presenze del 21%.

I dati relativi alle provenienze straniere confermano le scelte strategiche di promo-commercializzazione che da qualche anno, in collaborazione con Skirama Dolomiti e Trentino Marketing, APT ha sostenuto. Considerando le provenienze degli arrivi stranieri è emerso che il primo mercato è quello tedesco con 50.000 arrivi annui e un’incidenza del 30% sul totale dei nostri clienti non italiani. Sul mercato tedesco APT ha partecipato a fiere, workshop e sviluppato azioni di promozione offline e online, oltre ad aver organizzato visite mirate presso le strutture con importanti Tour Operator e collaborato con giornalisti di settore.

 

Approvazione all’unanimità del bilancio con il plauso dei soci

Presidente e Direttrice hanno presentato il bilancio dell’azienda illustrando il rendiconto dell’attività dello scorso anno consegnato a tutti i soci.

In seguito alla Relazione del Collegio sindacale il bilancio per l’esercizio 2018 è stato approvato all’unanimità con un totale di entrate di 3.373.103,96 euro e di uscite di 3.365.585,99 euro registrando un utile di esercizio pari a 7.517,97 euro destinato a riserva legale.

 

A seguire l’Assemblea ha votato per il rinnovo delle cariche sociali e la determinazione dei compensi: il Consiglio d’Amministrazione per il triennio 2019-2021 si compone di 15 membri, di cui 5 posti sono riservati da Statuto a 2 rappresentanti del Comune di Trento, Roberto Stanchina e Andrea Vilardi, 1 per i Comuni di Aldeno, Cimone, Garniga Terme, Nicola Fioretti e 2 per i Comuni di Cavedine, Madruzzo e Vallelaghi, Maria Ceschini e Gianni Bressan. È stata presentata un’unica lista composta da 10 consiglieri (Franco Aldo Bertagnolli, candidato presidente, Gloria Bertagna, Camilla Girardi, Maria Teresa Lanzinger, Francesco Antoniolli, Enzo Bassetti, Lorenzo Labalestra, Paolo Prada, Natale Rigotti, Fulvio Rigotti) che è stata approvata con ampia maggioranza dei voti, l’Assemblea ha inoltre riconfermato per il terzo mandato consecutivo alla presidenza Franco Aldo Bertagnolli. Infine è stato votato anche il Collegio sindacale che per il prossimo mandato è composto dalla Presidente Luisa Angeli, nominata dal Comune di Trento, e da Disma Pizzini, Giacomo Bernardi e i sindaci supplenti Aurelio Veneri e Antonio Borghetti, quest’ultimo designato dal Comune di Trento.

 

All’incontro sono intervenuti i sindaci e assessori dei Comuni di ambito, gli amministratori, il collegio sindacale, i presidenti delle associazioni di categoria, i rappresentati dei Consorzi, le Banche e tutte le Istituzioni coinvolte.