VIDEONEWS & sponsored

(in )

APT ROVERETO E VALLAGARINA * ASSEMBLEA: PROSSER, « COGLIERE L’OPPORTUNITÀ DI RINNOVARSI E GUARDARE AVANTI, POTRÀ PORTARE A CENTRARE OBIETTIVI ANCORA PIÙ AMBIZIOSI »

L’assemblea dei Soci dell’Apt Rovereto e Vallagarina, che si è tenuta in videoconferenza, è stata l’occasione per riflettere sull’anno complicato che ci stiamo lasciando alle spalle e allo stesso tempo per confrontarsi sugli obiettivi del 2021 dell’Azienda per il Turismo, che nei prossimi mesi vedrà la trasformazione in base a quanto previsto dalla riforma sul turismo.

Il Covid ha ovviamente condizionato fortemente l’andamento turistico dell’anno. Il presidente Giulio Prosser ha sottolineato che nei primi tre mesi dell’anno la stagione invernale nell’alberghiero aveva profilato un avvio più che positivo con un +12,9% a gennaio e +13,3% a febbraio. A marzo però la situazione si è invertita attestando un -77,1% sulle presenze. 99.211 le presenze totali da gennaio a maggio per un calo medio complessivo dell’80,8% sui mesi di marzo, aprile, maggio. I mesi estivi, con la graduale riapertura post lockdown, hanno portato ad un netto miglioramento rispetto ai mesi precedenti, pur con i limiti posti dalla situazione contingente. Soprattutto il mese di agosto ha visto un mantenimento degli arrivi dei turisti italiani e addirittura un incremento del 16.3 % degli arrivi e del 23.9 % delle presenze nel settore alberghiero per quanto riguarda la città di Rovereto. Un evidente calo si è registrato, invece, sulla clientela straniera per ovvie ragioni.

Durante questi mesi, l’operatività di Apt, vedendo ridimensionata l’attività commerciale, si è concentrata sull’attività di supporto agli operatori, con il duplice obiettivo di migliorare il posizionamento e l’immagine delle singole strutture sul web e, allo stesso tempo, favorire il mantenimento di una relazione continuativa con gli operatori del ricettivo. Rispetto agli operatori dell’enogastronomia Apt si è adoperata per attivare la sezione delivery e take away sul proprio sito contattando singolarmente ristoranti, produttori e cantine del territorio.

Non da meno l’impegno dedicato alla pubblicazione di tutte le strutture ricettive sia su sito web Apt sia su piattaforma Feratel, per un totale di 233 strutture. A livello di comunicazione si è focalizzata l’attenzione sulla promozione online e sulle piattaforme social anche predisponendo campagne web ad hoc. Per il prodotto estivo un ottimo risultato si è ottenuto con la campagna “In Vallagarina, lasciati ispirare”. La campagna autunnale dedicata a castelli, cantine e produttori ha avuto l’obiettivo di attirare un pubblico legato al prodotto cultura ed enogastronomia, che trova sul territorio un’ampia e variegata offerta.
Per innescare la ripresa in termini commerciali, si è anche lavorato alla creazione di esperienze sul territorio. Si sono aggiunte, poi, le esperienze culturali, ovvero le visite guidate della città di Rovereto. Grande la collaborazione con il Mart, che, dal 9 ottobre ha ospitato la mostra “Caravaggio. Il contemporaneo”. Apt Rovereto e Vallagarina e Trentino Marketing hanno lavorato in sinergia per dare a questo progetto la meritata visibilità.

Siamo riusciti – ha proseguito il presidente Prosser – a realizzare anche quest’anno il progetto de “I Natali della Vallagarina” che vede lavorare in sinergia i 17 Comuni della valle con comitati organizzatori ed operatori del territorio. Per la prima volta tutti insieme i comuni della Vallagarina hanno aderito all’iniziativa che illumina i campanili e la Campana dei Caduti di Rovereto, lanciando un forte messaggio di speranza, unione e vicinanza simbolica in questo difficile periodo. Oltre ai campanili illuminati e le proiezioni di natività in ogni borgo lagarino, Apt promuove le iniziative organizzate in ogni paese e lancia la campagna “A Natale pensa al futuro, regala la Vallagarina”, che invita a sostenere il territorio e le piccole realtà, invitando a donare prodotti locali, esperienze culturali, cene in ristoranti, fine settimana tra natura, cultura e gusto.
Un grande ringraziamento a tutti è stato rivolto dal presidente per la sfida vinta del mantenimento dell’ambito Rovereto e Vallagarina.

Il rinnovato assetto normativo pone l’ente turistico in una condizione che traduce l’azienda in una realtà di diritto privato all’interno della quale coesisteranno con pari dignità componente pubblica e componente privata.  Oltre ai servizi di informazione e di assistenza turistica, che Apt porta avanti da sempre, si sarà chiamati dalla normativa anche all’organizzazione e promozione di eventi e manifestazioni, nonché alla promozione di servizi di mobilità di utilità collettiva, integrativi all’offerta turistica, che assicurino migliori condizioni di fruizione del territorio.

Per quanto riguarda l’organizzazione di eventi e manifestazioni, Apt – ha proseguito Prosser – sarà impegnata nell’organizzazione di grandi eventi a forte richiamo turistico, anche in sinergia con le realtà museali e società private che lavorano per il territorio. Questo andrebbe ad aumentare l’indotto privatistico, così come le partnership e collaborazioni derivanti dal progetto di “punto di benvenuto” presso l’uscita autostradale A22 a Rovereto Sud, in collaborazione con la società A22, che vedrà realizzazione nella seconda metà del 2021.

Un importante progetto privato di promozione del territorio sta nascendo a Loppio. Saranno coinvolte alcune eccellenze del territorio.  Nel corso dell’Assemblea si è proceduto alla nomina di un nuovo consigliere d’amministrazione, dopo le dimissioni del rappresentante dei sindaci Christian Perenzoni. Sarà sostituto dal sindaco di Ala Claudio Soini.

In sede di discussione sono intervenuti Mario Bortot, assessore al turismo del Comune di Rovereto che ha ricordato come l’unità della Vallagarina abbia permesso di mantenere l’ambito. Rovereto darà il suo pieno appoggio alla nuova Apt e i trasferimenti dal Comune saranno incrementati del 25 %.

Marino Salvetti assessore al turismo del Comune di Avio ha chiesto chiarimenti su quando verranno fatte le verifiche di sostenibilità del finanziamento pubblico/privato della nuova Apt. A luglio – come previsto dalla riforma è forse un po’ troppo tardi – ha detto. Il presidente Prosser ha rassicurato sostenendo che verifiche saranno fatte di settimana in settimana.

Enrico Boni in rappresentanza dell’Associazione Artigiani ha chiesto delucidazioni sull’attività futura del commerciale.
Marco Fontanari presidente di Confcommercio per la Vallagarina ha ricordato che si deve fare un grosso lavoro per avvicinare i soci privati.

Roberto Pallanch, direttore dell’Associazione Albergatori ha detto di avere molto apprezzato il messaggio di fiducia lanciato dal presidente Prosser e ha manifestato preoccupazione per lo stato di incertezza causato dalla pandemia che rende difficile fare delle previsioni.

Christian Perenzoni, sindaco di Brentonico ha ringraziato il Cd e la struttura per la grande collaborazione negli anni della sua vicepresidenza dell’Apt. Sono stati – ha detto – anni con numeri importanti, abbiamo accompagnato la struttura nel cambio della sede e siamo riusciti a tenere unito l’ambito della Vallagarina.

Claudio Soini, sindaco di Ala e nuovo membro del Consiglio Direttivo di Apt, ha ringraziato tutti per quanto fatto in questi anni e ha ricordato quanto il turismo sia importante per la Vallagarina. Bisogna creare sinergia tra gli operatori economici – ha detto – e i comuni hanno un ruolo fondamentale per la promozione del territorio.
Il direttore di Confesecenti Aldi Cekrezi ha ricordato quanto l’Apt ha fatto per creare indotto per le imprese del territorio e ha garantito massimo appoggio da parte degli operatori commerciali.

Il presidente Prosser in chiusura di assemblea, ringraziando le categorie economiche e i sindaci per la grande unità di intenti dimostrata, ha spronato tutti ad accogliere l’opportunità di rinnovarsi e guardare avanti che potrà portare a centrare obiettivi ancora più ambiziosi e grandi.

“Vola solo chi osa farlo” è stata la frase che ha lanciato Prosser quale messaggio per i prossimi mesi.

Il bilancio è stato votato all’unanimità.