“É con grande soddisfazione che comunico che , nel corso della trattazione dell’Assestamento di Bilancio provinciale 2020-2020, è stato approvato un emendamento che avevo presentato, significativo sia sotto il profilo economico sia, ritengo, sotto quello sociale e politico: l’istituzione di un Fondo Straordinario a sostegno dell’ambito del mondo dello spettacolo, così duramente colpito dalle conseguenze del Covid-19.

La mia davvero grande soddisfazione deriva dal fatto che tale Fondo Straordinario va in aiuto ad un comparto di lavoratori – quelli dello spettacolo, appunto – che da un lato è stato tra i maggiormente colpiti e penalizzati dalla pandemia e, dall’altro, è spesso anche tra i più dimenticati. Fino a ieri, s’intende; perché con questo emendamento, frutto di tavoli di lavoro, audizioni in quinta commissione cultura, e votato all’unanimità dall’aula, è stato lanciato un segnale forte.

Un segnale, in particolare, di vicinanza concreta e di supporto tangibile per i tanti operatori economici, anche costituiti in associazione, operanti sul territorio provinciale, oltre che per i singoli professionisti dello spettacolo – artisti e tecnici – che operano in regime di ditta individuale o partita Iva.

É evidente, a questo proposito, che mezzo milione di euro non potrà compensare tutti i disastrosi effetti anche locali della pandemia a danno dell’ambito dello spettacolo; ma ritengo tra i più nobili fini della politica ci sia quello di operare facendo attenzione a non lasciare indietro nessuno, che è precisamente lo scopo del Fondo introdotto nell’Assestamento di Bilancio”.

È quanto affermato in una nota dal Consigliere provinciale della Lega Salvini Trentino Alessia Ambrosi.