VIDEONEWS & sponsored

(in )

AGIRE PER IL TRENTINO – CASTELLINI * ACCORPAMENTO AMBULATORI NEL CHIESE: ” ZENI E TURINELLI SI FERMINO QUA “

Accorpamento ambulatori nel Chiese, Castellini (Agire): “Zeni e Turinelli si fermino qua.” Prosegue l’iniziativa popolare del Coordinamento delle Giudicarie di Agire per il Trentino contro l’accorpamento degli ambulatori nella Valle del Chiese e contro lo spostamento della guardia medica da Condino (Borgo Chiese) a Storo.

Abbiamo lasciato i moduli nei Comuni di Pieve di Bono-Prezzo, Valdaone e Borgo Chiese e secondo alcune indiscrezioni molte persone stanno firmando la petizione; questa settimana provvederemo poi a depositare i moduli anche nel Comune di Sella Giudicarie (che, fra le altre cose, ha subito anche il taglio della guardia medica di Tione di Trento) ed organizzeremo il prossimo gazebo nel Comune di Bondone, come richiestoci da alcuni cittadini.

È ormai chiaro che nessuno vuole quest’accorpamento, tranne l’Assessore provinciale alla salute Luca Zeni (Pd) e il sindaco di Storo Luca Turinelli (Patt); sarebbe quindi buona cosa se i lor signori si fermassero qui ed iniziassero ad ascoltare la cittadinanza anziché limitarsi a fare i conti con la calcolatrice.

Nelle Giudicarie, come nel resto del Trentino, abbiamo già visto a cosa hanno portato i tagli della Giunta Rossi, come ad esempio l’accorpamento degli ambulatori a Pinzolo: in merito, ci sono già stati segnalati dei problemi visto che non basta investire in belle strutture ma bisognerebbe anche valorizzare la medicina generale dal momento che il medico di Carisolo è andato in pensione (e ciò ha comportato un aumento di lavoro per gli altri medici), senza contare poi il problema della distanza per chi risiede a Spiazzo e che ha già dovuto subire lo spostamento della guardia medica a Pinzolo; e parlando di guardie mediche, vorremmo anche ricordare che quella di Madonna di Campiglio funzionerà solo nei periodi festivi.

Ecco: queste sono state le politiche sulla sanità zeniane, con la complicità degli amministratori locali espressione della maggioranza di centro-sinistra. Con ottobre tutto questo cambierà, perché Agire (assieme a Claudio Cia) porterà avanti le proposte del nostro programma sul sociale e sulla sanità che faranno diventare solo un brutto ricordo i tagli e le svalorizzazioni di Zeni & company.

 

*

Grazia Castellini
Coordinatrice territoriale di Agire per il Trentino – Valli Giudicarie