VIDEONEWS & sponsored

(in )

AGCM – ANTITRUST * FBA AMAZON: « INTESE E ABUSO DI POSIZIONE DOMINANTE, PROROGATO AL 30 APRILE 2021 IL TERMINE DI CONCLUSIONE DEL PROCEDIMENTO »

INTESE E ABUSO DI POSIZIONE DOMINANTE. A528 – FBA AMAZON. Provvedimento n. 28439.

L’AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA del 10 novembre 2020;
SENTITO il Relatore Dottoressa Gabriella Muscolo;

VISTO l’articolo 102 del Trattato sul Funzionamento dell’Unione europea (TFUE); VISTA la legge 10 ottobre 1990, n. 287;

VISTO il Regolamento n. 1/2003 del Consiglio del 16 dicembre 2002, concernente l’applicazione
delle regole di concorrenza di cui agli articoli 81 e 82 del Trattato CE (ora articoli 101 e 102 TFUE); VISTO il D.P.R. 30 aprile 1998, n. 217;

VISTA la Comunicazione della Commissione sulla cooperazione nell’ambito della rete delle
Autorità garanti della concorrenza, del 27 aprile 2004;

VISTO il proprio provvedimento n. 27623 del 10 aprile 2019, con cui è stata avviata un’istruttoria ai sensi dell’articolo 14 della legge n. 287/90, nei confronti delle società Amazon EU S.à r.l., Amazon Services Europe S.à r.l., Amazon Europe Core S.à r.l., Amazon Italia Services S.r.l. e Amazon Italia Logistica S.r.l.;

VISTO il proprio provvedimento n. 28190 del 17-18 marzo 2020, con il quale è stato deliberato di prorogare il termine di chiusura del procedimento al 20 novembre 2020, anche tenuto conto della sospensione generale dei termini applicata dalle Pubbliche Amministrazioni disposta dall’articolo 103 del D.L. 17 marzo 2020, n. 18;

VISTI tutti gli atti del procedimento;

CONSIDERATA la complessità della fattispecie oggetto di analisi e la sopraggiunta esigenza di svolgere ulteriori approfondimenti istruttori che hanno reso necessaria l’acquisizione agli atti di documentazione aggiuntiva attraverso l’interazione con una pluralità di soggetti, nonché la necessità di procedere ad una compiuta analisi dell’intera mole di evidenze raccolte;

CONSIDERATA la necessità di garantire alle Parti il più ampio esercizio dei diritti di difesa e del
contradditorio;

RITENUTO, pertanto, necessario prorogare il termine di conclusione del procedimento, attualmente
fissato al 20 novembre 2020;

DELIBERA
di prorogare al 30 aprile 2021 il termine di conclusione del procedimento.

Il presente provvedimento sarà notificato ai soggetti interessati e pubblicato nel Bollettino dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato.

 

*

Roberto Rustichelli

PRESIDENTE

 

Filippo Arena
SEGRETARIO GENERALE

 

 

[pdf-embedder url=”https://www.agenziagiornalisticaopinione.it/wp-content/uploads/2020/11/47-20.pdf”]