INTERVISTA AL SEGRETARIO UIL FPL SETTORE SANITÀ TRENTO

GIUSEPPE VARAGONE

Focus su: Assunzioni - Contagi covid - Presidio - Contratto - Apss

***

INTERVISTA AL SEGRETARIO UIL DEL TRENTINO, WALTER ALOTTI

Focus su: Bilancio Pat - Partecipate Pat

Parola d’ordine: continuità. Dopo i successi contro Ambrosiana e Delta Porto Tolle, per il Trento è già il momento di tornare in campo. Mercoledì pomeriggio (calcio d’inizio alle ore 15), nel primo turno infrasettimanale della stagione, la formazione di Carmine Parlato affronterà in trasferta l’Este, formazione che ha anch’essa vinto le prime due sfide di campionato contro Belluno (3 a 1) e Arzignano Valchiampo (1 a 0) e guida la classifica assieme ai gialloblù, alla Clodiense e al Caldiero Terme. Una sfida d’alta classifica, dunque, Ousji e compagni che vanno a caccia del risultato pieno anche nel terzo turno d’andata per allungare la striscia di risultati positivi.

Dirigerà l’incontro il Signor Leonardo Tesi della sezione di Lucca coadiuvato dagli assistenti arbitrali Ionut Nechita e Matteo Taverna appartenenti rispettivamente alle sezioni di Lecco e Bergamo.

In campo.
Mister Carmine Parlato ha convocato tutti e 23 i giocatori che compongono l’organico della prima squadra.

I nostri avversari.
L’Associazione Calcio Este è stata fondata nel 1920. La società patavina ha conquistato la promozione in Promozione nel 1999, per poi salire in Eccellenza nel 2002. Il passaggio in serie D è datato 2005 e, da allora, complice un ripescaggio, il sodalizio veneto milita ininterrottamente nel torneo di Quarta Serie.
Gli elementi di spicco del giovanissimo Este, affidata da quest’anno al tecnico Massimiliano De Mozzi, ex tecnico di Abano, Clodiense e Sandonà, sono i difensori Emanuele Presello, ex Mestre, Delta Porto Tolle e Tamai e Francesco Bordi, ex Robur Siena in serie C e poi in D con Arzignano Valchiampo e Città d’Anagni, il centrocampista Salvatore Giglio, già tra i professionisti con Paganese, Melfi e Aversa e in D con Comprensorio Montalto, Terracina, Fontanafredda, Verbania e Varesina, il trequartista classe 1999 Ivan Greco, già in categoria con Pavia, Oltrepòvoghera e Inveruno e l’attaccante Marco Farinazzo, ex Legnago, Belluno, Chieri, Clodiense, Caldiero Terme.
L’Este disputa le gare interne al “Nuovo Stadio Comunale”. I colori sociali sono il giallo e il rosso.

Gli ex della partita.
Due saranno gli ex della sfida, entrambi tra file del Trento. Si tratta del centrocampista Carlo Caporali, che ha indossato la maglia dell’Este in serie D nella stagione 2015 – 2016 (per lui 37 presenze e 5 reti) e dell’attaccante Grasjan Aliù, in forza alla squadra patavina dal 2010 al 2013 con uno score complessivo di 29 presenze e 3 reti in un triennio condizionato da due gravi infortuni.

I precedenti.
Trento ed Este si sono affrontate già quattro volte, tutte in serie D. Il primo doppio incrocio risale alla stagione 2005-2006: all’andata i gialloblù s’imposero per 1 a 0 con rete di Nicolini e replicarono al ritorno, vincendo per 4 a 2 con marcature messe a segno da Nicolini (2), Pape Senè e Turri, con Zoncapè e Agostini in rete per i veneti. Ben più recenti sono le altre due sfide, datate stagione 2018 – 2019, terminate entrambè in parità e con il medesimo punteggio, 1 a 1: all’andata Bardelloni firmò la rete del Trento con pareggio di Viscomi, mentre al ritorno De Giorgio portò avanti i veneti e Bertaso pareggio per i gialloblù.

Partite e arbitri della quarta giornata (ore 15).
Adriese – Caldiero Terme (Foresti di Bergamo)
Ambrosiana – Union Feltre (Gallo di Castellamare di Stabia)
Arzignano Valchiampo – Belluno (Peletti di Crema)
Campodarsego – Montebelluna (Loiodice di Collegno)
Cartigliano – Luparense (Okret di Gradisca d’Isonzo)
Chions – Mestre (Kovacevic di Arco Riva)
Cjarlins Muzane – Union San Giorgio Sedico (Aronne di Roma 1)
Delta Porto Tolle – Union Clodiense Chioggia (Agostoni di Milano)
Este – Ac Trento 1921 (Tesi di Lucca)
Virtus Bolzano – Manzanese (Selvatici di Rovigo)

La classifica del girone C.
Este, Ac Trento 1921, Union Clodiense Chioggia e Caldiero Terme 6 punti; Montebelluna e Campodarsego 4; Manzanese 3; Cartigliano e Mestre 2; Union Feltre*, Luparense*, Union San Giorgio Sedico, Adriese, Chions e Cjarlins Muzane 1; Delta Porto Tolle*, Virtus Bolzano*, Belluno*, Ambrosiana* e Arzignano Valchiampo 0.
*: una partita in meno.

I CONVOCATI.
PORTIERI: Cazzaro (1999); Ronco (2002).
DIFENSORI: Affolati (2001); Amadori (2003); Bran (2000); Contessa (2002); Dionisi (1985); Salviato (1987); Tinazzi (2002); Trainotti (1994).
CENTROCAMPISTI: Bonomi (2003); Caporali (1994); Gatto (1992); Osuji (1990); Pettarin (1988); Pilastro (2001); Santuari (2001); Trevisan (2000).
ATTACCANTI: Aliù (1989); Belcastro (1991); Comper (2003); Ferri Marini (1990); Pietribiasi (1985).