VIDEONEWS & sponsored

(in )

A22 – AUTOBRENNERO * AMMODERNAMENTI: « MANUTENZIONE PER I VIADOTTI PONTICOLO 1 E 2, INTERVENTO DI RISANAMENTO DA 24 MLN IN PROSSIMITÀ DEL BRENNERO »

Adeguamento degli impianti al pagamento del pedaggio in modalità ContacLess. Autobrennero, manutenzione straordinaria per i viadotti Ponticolo 1 e 2. Deliberato un intervento di risanamento da 24 milioni in prossimità del Brennero.

Manutenzione e innovazione. È questo il doppio binario lungo il quale continua a muoversi Autostrada del Brennero. Da un lato, non cala l’attenzione nella cura dell’infrastruttura esistente e della sicurezza di chi viaggia. Dall’altro, proseguono i progetti di ammodernamento della A22 per continuare ad offrire per primi nuovi servizi alla clientela. “Siamo e vogliamo restare un riferimento nel panorama italiano ed europeo della mobilità. È per questo – commenta l’Amministratore Delegato, Diego Cattoni – che investiamo oggi per anticipare i servizi di domani”.

L’intervento più complesso approvato questa mattina dal Consiglio di amministrazione presieduto da Hartmann Reichhalter è il risanamento dei viadotti Ponticolo 1 e Ponticolo

2. Si tratta di opere d’arte che sostengono il nastro autostradale a pochi chilometri dal confine del Brennero. Talvolta non ci si pensa, ma a 1.200 metri di altitudine i materiali non devono resistere solo all’intensità dei transiti, ma anche a fattori climatici avversi e all’inevitabile uso di sali per scongiurare la formazione di ghiaccio. “Per questo motivo – spiega il Direttore Tecnico Generale, Carlo Costa – le nostre opere d’arte sono costantemente sottoposte a ispezioni visive, analisi chimiche e meccaniche, volte a valutare il loro stato di conservazione e a pianificare i programmi manutentivi. Nello specifico, questo intervento mira a ripristinare e rinforzare i cordoli e le solette degli impalcati.

Nonostante le ovvie difficoltà, salvo che durante la pavimentazione, abbiamo programmato i lavori in modo che sia sempre garantita la fruibilità di due corsie per ciascun senso di marcia”. Il prossimo passo sarà l’aggiudicazione dei lavori attraverso gara d’appalto. Il costo dell’intervento è di 24 milioni di euro.

Novità in arrivo anche sul fronte del pagamento del pedaggio. Con un investimento di circa un milione di euro, il Comitato esecutivo ha deciso la migrazione online degli impianti di pagamento in modo da evitare problemi relativi a insolvenze e commissioni, ma soprattutto in modo da consentire il pagamento con tutti i circuiti europei e il sistema ContacLess. A breve, per saldare il pedaggio in A22 basterà un rapido gesto con la carta di credito, per arrivare poi a smartphone e altri dispositivi portatili, una novità particolarmente utile in questa fase di contrasto alla diffusione del Covid-19. La migrazione online degli impianti non guarda solo al presente, perché consentirà di supportare tutti gli applicativi di pagamento che verranno sviluppati nel prossimo futuro per renderlo il più automatico, semplice e rapido possibile.