VIDEONEWS & sponsored

(in )

A.C. TRENTO * CALCIO: « VITTORIA E PRIMATO, GATTO E BELCASTRO STENDONO LA LUPARENSE E GLI AQUILOTTI TORNANO IN VETTA »

Vittoria e primato: Al “Gianni Casée” di San Martino di Lupari il Trento vince e convince, piegando per 2 a 1 la Luparense al termine di un match combattuto e tirato. Apre le danze Gatto su calcio di rigore, raddoppia Belcastro su assist del debordante Caporali, i veneti accorciano e, dopo aver sfiorato più volte il tris, al 95′ Cazzaro evita la beffa con una super parata su Santi.

Il Trento conquista la seconda vittoria di fila e il settimo risultato utile consecutivo, vola in testa alla classifica in coabitazione con il Belluno che, però, rispetto agli aquilotti ha due gare in meno, visto che deve ancora recuperare il match contro Montebelluna e Manzanese. Domenica si torna al “Briamasco” per il quinto impegno negli ultimi quindici giorni: l’avversario di turno sarà il Cartigliano.

Live match.
Mister Parlato deve fare a meno degli infortunati Ferri Marini, Osuji, Bran, Comper e dello squalificato Pattarello e si affida all’ormai collaudato “4-3-1-2” con Cazzaro in porta e linea difensiva formata da Caporali e Tinazzi sulle corsie esterne con Trainotti e Dionisi al centro. In mezzo al campo Gatto detta i tempi della manovra con Pilastro e Trevisan interni, mentre Belcastro agisce da trequartista alle spalle del tandem offensivo formato da Aliù e Rivi. Prima convocazione per il neoacquisto Galazzini, che inizialmente si accomoda in panchina.
Buon piglio da parte della Luparense nelle prime fasi, che si fa vedere prima con Venitucci (13′), che calcia alto da buona posizione dopo sponda di Santi e poi con lo stesso Santi, che si libera bene ma spara a lato.
La riposta gialloblù non tarda ad arrivare. Corre il 26’ quando Belcastro, dopo uno scambio con Rivi, allarga sulla destra per Aliù che crossa verso il centro dove Rivi è bravo a fare la sponda senza però trovare alcun compagno pronto a ricevere. Nella seconda metà della prima frazione il Trento assume il controllo delle operazioni, alza il baricentro ed è ancora da uno scambio tra Rivi e Belcastro che nasce una conclusione al volo del trequartista, sulla quale Corà si fa trovare pronto. Florian segna per la Luparense, ma quando la bandierina dell’assistente è già alzata a segnalare la posizione di offiside del centravanti di casa e, sul ribaltamento di fronte, Caporali s’incunea bene nei sedici metri avversari, ma calcia sull’esterno della rete.
Ad un minuto dal riposo ecco il vantaggio del Trento: Aliù entra in area, “palla c’è, palla non c’è” ai danni di due avversari con Baccolo che cade nella trappola e stende il centravanti gialloblù. Il rigore è ineccepibile: sul dischetto va Gatto che spiazza Corà e firma il vantaggio trentino.
Nella ripresa la Luparense spinge, ma il Trento controlla. Il tecnico di casa manda in campo tutti gli attaccanti a propria disposizione, ma è la squadra di Parlato a sfiorare il raddoppio con Aliù, che salta anche il portiere avversario ma poi, a porta vuota, calcia a lato. Il 2 a 0 è solamente rinviato: al minuto 58 Rivi pesca sulla corsa Caporali, che sprinta sulla destra, sterza improvvisamente su Zanella e poi offre un assist al bacio per Belcastro, che incrocia il tiro e fa due a zero.
I locali non riescono a colpo ferire, ma al 66′ trovano la rete che riapre il match: corner dalla destra, conclusione da fuori area di Chajari che, complice una deviazione, s’insacca nella porta gialloblù con Cazzaro spiazzato.
Florian si fa cacciare per una gomitata al neoentrato Santuari, che poi calcia tra le braccia del portiere al termine di una ripartenza in campo aperto originata da un gioco di prestigio di Aliù.
Il match sta per andare in archivio, ma al 95′ serve “San” Cazzaro per blindare il risultato: cross dalla destra di Finocchio, deviazione da pochi passi di Santi e miracolo di puro istinto del numero uno aquilotto.
Finisce 2 a 1 per il Trento, che domenica tornerà in campo al “Briamasco” per affrontare il Cartigliano nel 17esimo turno del girone d’andata.

Il tabellino.

LUPARENSE TRENTO 1-2

LUPARENSE (4-3-1-2): Corà; Al. Munaretto, An. Munaretto (40’pt Severgnini), Beccaro, Zanella (37’st Menato); Rubbo (12’st Finocchio), Chajari, Baccolo (12’st Fracaro); Venitucci; Florian, Santi.
A disposizione: Bacchin, Zanella, Cenetti, Leite Borges, Goglino.
Allenatore: Nicola Zanini.

TRENTO (4-3-1-2): Cazzaro; Caporali, Trainotti, Dionisi, Tinazzi (7’st Contessa); Pilastro (12’st Santuari), Gatto, Trevisan (42’st Galazzini); Belcastro (25’st Salviato); Aliù, Rivi.
A disposizione: Ronco, Jashari, Bonomi, Amadori, Pinto.
Allenatore: Carmine Parlato

ARBITRO: Gangi di Enna (Pischedda di Torino e Peloso di Nichelino).

RETI: 44’pt Gatto (T), 13’st Belcastro (T), 21’st Chajari (L).

NOTE: partita disputata a porte chiuse. Giornata nuvolosa. Campo in discrete condizioni. Ammoniti: Venitucci (L), Severgnini (L), Rubbo (L), Baccolo (L), Trevisan (T), Tinazzi, (T). Calci d’angolo 6 a 6. Recupero 3’ + 5’.

 

*

Foto Carmelo Ossanna