VIDEONEWS & sponsored

(in )

A.C. TRENTO * CALCIO: « CAZZARO – GALAZZINI – TRAINOTTI – CAPORALI – BELCASTRO – OSUJI VESTIRANNO IL GIALLOBLU ANCHE NELLA STAGIONE 2021/2022 »

PAROLA D’ORDINE: CONTINUITÀ. IL TRENTO RIPARTE DA SEI PROTAGONISTI DELLA PROMOZIONE IN SERIE C.

Cazzaro, Galazzini, Trainotti, Caporali, Belcastro e Osuji vestiranno il gialloblu anche nella stagione 2021/2022

A.C. Trento 1921 Srl comunica di aver acquisito i diritti alle prestazioni sportive anche per la stagione 2021 – 2022 dei calciatori Matteo Cazzaro, Davide Galazzini, Andrea Trainotti, Carlo Caporali, Luca Belcastro e Wilfred Osuji, già straordinari protagonisti nella scorsa annata della cavalcata in serie D, culminata con la promozione in serie C.

A.C. Trento 1921 Srl augura loro di raccogliere tantissime altre soddisfazioni in maglia gialloblu.

 

*

La scheda di Matteo Cazzaro.
Nato a Padova il 7 maggio 1999, Cazzaro è un portiere dalla grande struttura fisica (190 centimetri x 80 chilogrammi), di piede destro.
Cresce calcisticamente nel settore giovanile del Padova e poi passa al Campodarsego, dove compie la trafila fino alla Prima Squadra. Esordisce in serie D nella stagione 2016 – 2017 totalizzando 1 presenza, mentre l’anno successivo i “gettoni” in Quarta Serie diventano 6 con diverse presenze anche in Coppa Italia, manifestazione che il Campodarsego si aggiudica dopo la vittoria in finale contro il San Donato Tavarnelle.
Nella stagione 2018/2019, è stato un titolare inamovibile nella squadra veneta con 30 partite disputate.
Nell’estate 2019 approda a Trento, totalizzando 15 presenze nel campionato d’Eccellenza del Trentino Alto Adige: con i colori gialloblu conquista la promozione in serie D, vincendo anche la Coppa Italia Regionale e la Coppa Italia Provinciale.
Confermato tra i pali nell’annata 2020/2021, con 25 presenze contribuisce in maniera decisiva alla promozione in serie C.
Il suo score complessivo recita 61 presenze in serie D e 15 presenze nel torneo d’Eccellenza del Trentino Alto Adige.

 

*

La scheda di Davide Galazzini.
Originario di Albisano di Torri del Benaco, Galazzini è nato a Verona il 16 marzo 2000: è un difensore esterno di piede destro e dall’ottima struttura fisica (181 cm x 77 kg).
Cresce calcisticamente nel settore giovanile del Chievo Verona prima e del Castelnuovo poi, terminando la sua formazione nell’Hellas Verona, con cui milita prima nella formazione “Allievi Nazionale” e poi in “Primavera”.
Fa il suo esordio tra i “grandi” con la maglia del Mantova nella stagione 2018/19, scendendo in campo 8 volte in una stagione condizionata da un serio infortunio che lo costringe ai box per diversi mesi. Nell’annata 2019/2020, conclusa anzitempo a causa dell’emergenza Covid-19, difende nuovamente i colori del Mantova, con cui vince il torneo di serie D, scendendo in campo 20 volte, realizzando 2 reti e mettendo a referto anche 6 assist.
Nell’estate 2020 passa al Sona (5 presenze da settembre a dicembre), prima del trasferimento in gialloblù, avvenuto a gennaio 2021. A Trento colleziona 20 presenze, realizza 1 rete ed uno dei migliori assist man dell’organico.
Il suo score complessivo recita 53 presenze e 3 reti in serie D e 13 presenze nel campionato “Primavera”.

 

 

*

La scheda di Andrea Trainotti.
Nato a Rovereto (Trento) il 27 novembre 1993, Trainotti è un difensore dall’ottima struttura fisica (184 cm x 83 km) di piede destro, capace di agire in posizione centrale sia in un reparto a quattro che in uno schieramento a tre.
Cresce calcisticamente nei settori giovanili di Hellas Verona e Alense, la società del suo paese d’origine, con cui esordisce a 17 anni nel campionato d’Eccellenza del Trentino Alto Adige, totalizzando 27 presenze e 1 rete nella stagione 2010 – 2011. Successivamente si trasferisce alla Virtus Vecomp Verona, in cui milita per due stagioni in serie D (64 presenze e 4 reti), vincendo il torneo di Quarta Serie e conquistando il passaggio tra i professionisti. Nell’annata 2013 – 2014 indossa la maglia del sodalizio veronese anche in serie C2, scendendo in campo 32 volte e mettendo a segno 1 rete.
Nel 2014 passa al Mantova, in serie C: agli ordini di Ivan Juric disputa una stagione di assoluto livello, totalizzando 33 presenze e realizzando 4 reti. Al termine dell’annata viene premiato come miglior difensore della categoria.
Il campionato 2015 – 2016 vede Trainotti scendere in campo 23 volte sempre con la maglia del Mantova, prima di un lungo stop per infortunio. Torna in campo a gennaio 2017 con il Bassano (serie C), dove resta sino a giugno, giocando 8 partite.
Nel 2017 si trasferisce al Monza, dove resta per una stagione e gioca 17 partite (segnando anche un gol), mentre nell’annata 2018 – 2019 indossa nuovamente la maglia della Virtus Vecomp Verona, con cui disputa 33 partite (e realizza 1 rete) in serie C.
A settembre 2019 sposa il progetto del Trento con cui, nell’annata conclusa anzitempo causa emergenza Covid-19, disputa 17 partite mettendo a segno 1 rete, conquistando la promozione in serie D e i successi nella Coppa Italia regionale e nella Coppa Italia provinciale.
Con la fascia di capitano al braccio, contribuisce in maniera decisiva alla promozione in serie C con 30 presenze al centro della retroguardia gialloblu nella passata stagione.
Il suo score complessivo recita 104 presenze e 6 reti in serie C, 32 presenze e 1 rete in serie C2, 94 presenze e 4 reti in serie D, 44 presenze e 2 reti nel campionato d’Eccellenza del Trentino Alto Adige.

 

*

La scheda di Carlo Caporali.
Nato a Vicenza il 27 aprile 1994, Caporali è un centrocampista di grande duttilità e dall’ottima struttura fisica (185 cm x 76 kg).
Cresce calcisticamente nel settore giovanile del Padova e nel 2011 passa al Montecchio, con cui debutta in serie D, collezionando 30 presenze e mettendo a segno 2 reti. Nell’annata successiva torna al Padova con cui totalizza 22 presenze e 3 reti nel campionato “Primavera”, ma rimane svincolato a fine stagione a causa del fallimento del club biancoscudato.
Caporali, elemento in grado di ricoprire tutti i ruoli della mediana, passa allora al Real Vicenza con cui totalizza complessivamente 39 presenze, realizzando due reti, tra serie C2 e serie C unica nelle due stagioni trascorse in biancorosso.
Nel 2015 torna in serie D all’Este (35 presenze e 5 gol), poi veste la maglia dell’Altovicentino, sempre in Quarta Serie (32 presenze e 2 reti), prima di un proficuo biennio al Campodarsego, dove disputa complessivamente 68 partite realizzando 7 gol. Con la formazione patavina vince la Coppa Italia di serie D nel 2018 e i playoff del girone C nella stagione 2018 – 2019.
Approda al Trento in Eccellenza a luglio 2019, scende in campo 20 volte e realizza 3 reti in campionato, vincendo il massimo torneo del Trentino Alto Adige e conquistando anche la Coppa Italia regionale la Coppa Italia Provinciale.
Nell’annata 2020 – 2021 è uno dei punti fermi della formazione gialloblu: per lui 33 presenze e 4 reti e un contributo decisivo ai fini della promozione in serie C.
Il suo score complessivo recita 15 presenze in serie C, 24 presenze e 2 reti in serie C2, 198 presenze e 20 reti in serie D, 20 presenze e 3 reti nel torneo d’Eccellenza del Trentino Alto Adige, 22 presenze e 3 reti nel campionato “Primavera”.

 

*

La scheda di Luca Belcastro.
Nato a Locri (Reggio Calabria) il 23 aprile 1991, Belcastro è un trequartista, di piede destro, dalla buona struttura fisica (183 cm d’altezza x 77 kg di peso), dalle grandissime doti tecniche, in grado di occupare all’occorrenza anche il ruolo di seconda punta.
Cresce calcisticamente nel Settore Giovanile della Juventus, dove compie tutta la trafila fino alla formazione “Primavera”, con cui conquista anche la vittoria al “Torneo di Viareggio” nel 2010, risultando uno dei protagonisti della cavalcata della squadra bianconera.
Nel 2011 si trasferisce alla Carrarese, dove resta per quattro stagioni (tre in serie C1 e una nella serie C unica per un totale di 103 presenze e 15 reti), prima di passare alla Viterbese. Con la compagine laziale vince subito il campionato di serie D (25 presenze e 4 reti) e poi affronta il torneo di serie C (10 presenze e 1 gol).
Nel 2017 passa all’Imolese, in serie D, con cui vince nuovamente il torneo di Quarta Serie totalizzando 28 presenze e mettendo a segno la bellezza di 15 reti. Resta all’Imolese anche nelle due stagioni seguenti in serie C, disputando complessivamente 45 partite condite da 9 marcature.
Arriva a Trento ad ottobre 2020 e diventa sin da subito uno dei punti fermi della squadra: con 36 presenze, 11 reti e 7 assist contribuisce in maniera decisiva alla promozione in serie C.
Il suo score complessivo recita 85 presenze e 14 reti in serie C, 73 presenze e 11 reti in C1, 89 presenze e 30 reti in serie D.

 

*

La scheda di Wilfred Osuji.
Nato a Lagos (Nigeria) il 5 agosto 1990, Osuji è un centrocampista dalla buona struttura fisica (175 cm d’altezza x 76 kg di peso), in grado di ricoprire tutti i ruoli nella zona centrale del campo.
Cresce calcisticamente nel settore giovanile del Milan, arrivando sino alla formazione “Primavera”. Nel 2009 viene ceduto in prestito al Varese in serie C1, con cui totalizza 26 presenze e realizza 1 rete, conquistando la promozione in serie B dopo il successo nei playoff. Resta in biancorosso, in comproprietà con il Milan, anche nella successiva stagione nel torneo cadetto, scendendo in campo 30 volte e raggiungendo la finale dei playoff promozione.
Il Milan riacquista la proprietà del cartellino del giocatore e lo gira in prestito al Padova, con cui disputa 14 presenze e 1 rete, nuovamente in serie B.
Nell’annata 2012 – 2013 veste la maglia del Modena, sempre in serie B (32 presenze) e poi fa ritorno al Padova, rivelandosi elemento imprescindibile (31 presenze) nel torneo cadetto.
La stagione 2014 – 2015 è all’insegna dei “ritorni”: da settembre a gennaio difende nuovamente i colori del Modena (13 presenze), mentre nella seconda parte indossa ancora il biancorosso del Varese (11 presenze).
Successivamente trascorre un altro biennio in forza al Modena (serie B e C1: 16 presenze complessive), per poi accasarsi alla Varesina in serie D (30 presenze e 5 reti).
Nel campionato 2018 – 2019 passa alla Reggio Audace, sempre in serie D, con cui conquista il terzo posto finale nel girone (per lui 24 presenze e 2 reti) mentre, nell’annata 2019 – 2020, conclusa in anticipo a causa dell’emergenza legata alla diffusione del Covid-19, indossato la maglia del Savoia, in serie D, scendendo in campo 23 volte e mettendo a segno 3 reti.
Arriva a Trento nell’estate 2020 e con 27 presenze e 1 rete contribuisce in modo decisivo alla promozione in serie C.
Il suo score complessivo recita 142 presenze e 1 rete in serie B, 28 presenze e 1 rete in serie C, 103 presenze e 11 reti in serie D.