LANCIO D’AGENZIA

Oggi Antonio Ricci ha risposto sul sito di Striscia la notizia ai fan di Claudio Baglioni: «Carissimi fan di Claudio Baglioni, avete fatto una petizione per chiedermi di rivolgere le mie scuse al grande poeta.

Penso piuttosto che l’autore di un verso osceno come “accoccolati ad ascoltare il mare” debba chiedere lui perdono all’intera Italia, patria di santi, navigatori e poeti.

Io proprio non ce la faccio ad accoccolarmi con voi, neppure con una pistola puntata alla tempia. Piuttosto la morte che l’accoccolamento».

Deutsche Bank si conferma Top Sponsor di Aquila Basket. Si rafforza il rapporto tra il club bianconero e l’istituto di credito. Parazzini, Deutsche Bank: “Orgogliosi di rinnovare il nostro sostegno ad Aquila Basket, una delle realtà più dinamiche e radicate del territorio”.

Cattoni: “Consolidare la relazione che ci lega a un gruppo di importanza mondiale è fondamentale per continuare la nostra crescita”.

A due anni di distanza dalla nascita della collaborazione tra Aquila Basket Trento e Deutsche Bank, il gruppo bancario tedesco, che opera in Italia dal 1977, conferma il proprio sostegno al club bianconero, rafforzando il proprio ruolo di Top Sponsor della Dolomiti Energia Trentino.

A contribuire al consolidamento del rapporto tra Deutsche Bank e Aquila Basket non solo i risultati ottenuti sul campo dalla Dolomiti Energia nel corso delle ultime due stagioni, che hanno visto il team aquilotto raggiungere le semifinali di EuroCup nel 2016 e la Finale Scudetto nel 2017, ma anche l’impegno verso il territorio e le comunità dimostrato dalla società di piazzetta Lunelli, che ha confermato così attorno a concetti come attenzione al sociale, disciplina e performance sostenibile i valori comuni su cui si fonda il rapporto di partnership tra una delle principali banche internazionali attive in Italia e una delle realtà emergenti del panorama sportivo nazionale.

La collaborazione tra Deutsche Bank e Aquila Basket si concretizzerà nel 2018 con una nuova donazione della Banca a favore di Fondazione Aquila per lo Sport Trentino. Attraverso questa collaborazione, il club e i suoi stakeholder (soci Trust, società del Consorzio, sponsor, investitori, ma anche tifosi e appassionati in genere) potranno contare ancora sul supporto di un partner finanziario e imprenditoriale di primissimo livello.

Deutsche Bank, che opera in città con una presenza articolata grazie alla rete di sportelli, alla divisione di Wealth Management dedicata alla gestione dei grandi patrimoni, alla divisione Deutsche Bank Easy per finanziamenti ed esigenze bancarie di base, e alla rete dei consulenti finanziari di Finanza & Futuro, si conferma così tra i principali sponsor del club bianconero, assieme agli altri Top Sponsor Trentino, Melinda, Cavit, Itas Assicurazioni e Md, e al Main Sponsor Dolomiti Energia.

 

*

ROBERTO PARAZZINI, Head of Wealth Management di Deutsche Bank per il Sud Europa: “Siamo orgogliosi di rinnovare il nostro sostegno ad Aquila Basket, dopo due anni di collaborazione fruttuosa e di importanti risultati ottenuti dalla società dentro e fuori dal campo. Aquila Basket è una delle realtà più dinamiche e consolidate in una città e in un territorio che sono da sempre esempio di eccellenza imprenditoriale e valorizzazione del patrimonio, e in cui Deutsche Bank vuole continuare a rafforzare la propria presenza”.

 

*

DIEGO CATTONI, Consigliere Delegato AQUILA BASKET TRENTO: “Rafforzare il rapporto che ci lega a un gruppo bancario di importanza mondiale come Deutsche Bank è motivo di grande orgoglio e soddisfazione, e ci spinge a continuare il lavoro che stiamo facendo non solo dentro ma anche fuori dal campo. Non solo per crescere in termini di budget, ma anche per continuare ad essere un riferimento territoriale sia in termini di risultato sportivo che dal punto di vista valoriale”.

 

*

GIOVANNI ZOBELE, Presidente FONDAZIONE AQUILA PER LO SPORT TRENTINO: “L’attenzione che un colosso come Db riserva non solo ai risultati sportivi ma anche alle nostre attività sul territorio e nel campo del sociale riflette la comunanza di valori che ci lega a Deutsche Bank ed è motivo di orgoglio e soddisfazione”.

***

Aquila Basket 2013 SRL è una società sportiva nata nel 1995, che in vent’anni di storia è riuscita a portare il basket trentino dalla serie D regionale fino ai play-off scudetto di Serie A, guadagnandosi quest’anno la prima partecipazione all’Eurocup, manifestazione continentale per club. Aquila Basket è gestita con un modello di governance innovativo, che unisce nel suo assetto proprietario tre differenti anime. Quella del tessuto imprenditoriale trentino, rappresentata dal C.A.S.T. il Consorzio Aquila per lo Sport Trentino nato nel 2013 e che fino al 2015 ha detenuto il 100% dell’azionariato del club. Quella dei tifosi, riuniti nel “Trust Aquila”, associazione nata nel 2014 con l’obiettivo di coinvolgere gli appassionati nella proprietà del club e dal 2015 titolare del 40% delle azioni della società. E infine quella legata alla conservazione dei valori fondanti dell’identità del club, rappresentata da un gruppo di mecenati che hanno creato a fine 2014 la “Fondazione Aquila per lo Sport Trentino”, da quest’anno titolare del 20% dell’azionariato.

Deutsche Bank offre servizi e prodotti di banca commerciale, banca d’investimento, transaction banking, asset e wealth management ad aziende, governi ed enti pubblici, investitori istituzionali, piccole e medie imprese, famiglie e privati. Deutsche Bank è la banca leader in Germania, con un forte posizionamento in Europa e una presenza significativa nelle Americhe e nell’area Asia Pacifico. L’Italia rappresenta il suo primo mercato europeo, dopo la Germania. Con circa 4 mila dipendenti, 620 punti vendita sul territorio nazionale e oltre 1.300 consulenti finanziari, l’Istituto è tra i più importanti gruppi internazionali presenti in Italia. Flavio Valeri è, da ottobre 2008, Chief Country Officer Italia di Deutsche Bank, e Presidente e Consigliere Delegato del Consiglio di Gestione di Deutsche Bank Spa. Seguici su: Twitter @deutschebankIT, LinkedIn | Deutsche Bank Italia, YouTube | Deutsche Bank Italia. www.db.com/italia

Toto Forray mercoledì festeggia le 300 partite in maglia Aquila!

Tre diverse categorie con in mezzo due promozioni, le coppe nazionali, l’EuroCup e persino le Finali Scudetto: il capitano di mille battaglie della Dolomiti Energia festeggerà mercoledì sera la sua partita numero 300 in bianconero

La partita di mercoledì sera contro il Lokomotiv Kuban (palla a due alle ore 19.00, biglietti disponibili online a questo link) sarà un appuntamento particolarmente significativo per tutti i tifosi bianconeri: Toto Forray infatti scenderà in campo per la trecentesima volta da giocatore dell’Aquila in una partita ufficiale!

Arrivato a Trento il 22 febbraio 2011, il capitano è stato protagonista, in bianconero, di due promozioni oltre che della prima storica qualificazione ad una coppa europea e dell’accesso, nella scorsa primavera, alle finali scudetto. Forray, che con l’ultima trasferta di Brescia ha portato il suo bottino a 299 partite giocate con il club trentino, mercoledì nel Round 6 di Top 16 EuroCup sarà premiato poco prima della palla a due: presso l’Aquila Basket Store Online e nei punti merchandising di piazzetta Lunelli 10 a Trento e al palazzetto sarà da mercoledì disponibile la speciale t-shirt celebrativa per festeggiare assieme al capitano questo grande risultato.

Questa sera a Striscia la notizia (Canale 5, ore 20.35) Moreno Morello racconta le mirabolanti plusvalenze dei settori giovanili di alcune squadre di calcio italiane. L’inviato di Striscia si concentra sul Chievo e sul Cesena.

Il Chievo è stato capace di grandi colpi di mercato (per esempio la cessione di Alberto Paloschi allo Swansea), ma a guardare i bilanci degli ultimi anni si scopre che molti milioni di euro vengono dalla Romagna, e più precisamente dal Cesena calcio.

Altre stranezze: tre giovani calciatori, ceduti dal Cesena al Chievo per 5 milioni di euro sono tornati indietro dopo appena 12 giorni. Le due società di calcio hanno dichiarato di non aver nulla da dire in merito alla vicenda.

Cento anni di musica per la prima volta in una sola raccolta: romanze e rock, brani d’autore e canzonette, pop nostrano e musica da ballo, i protagonisti di Sanremo, i canti di guerra e di liberazione, la musica popolare e quella di protesta.

È online il portale della musica italiana, una piattaforma che ha raccolto un secolo di musica e circa 200.000 canzoni in un unico catalogo, il più grande in Europa, grazie al prezioso lavoro dell’Istituto Centrale per i Beni Sonori e Audiovisivi del Mibact (l’ex Discoteca di Stato) in collaborazione con Spotify, uno dei più importanti provider di contenuti musicali in rete.

Nella sezione Tradizioni popolari oltre 300 canzoni e materiale espressivo da parte di informatori non professionisti: gente comune la cui voce e strumenti sono stati registrati sul campo a partire dagli anni sessanta.

Il volume sarà presentato venerdì 9 febbraio, alle ore 11, in sala Belli. “La valutazione della continuità aziendale nell’ambito delle società cooperative”.

Venerdì 9 febbraio, alle ore 11, nella sala Belli del palazzo della Provincia a Trento, si terrà la presentazione del volume “La valutazione della continuità aziendale nell’àmbito delle società cooperative”.

È una breve “guida operativa” predisposta dall’Ufficio enti cooperativi della Provincia autonoma di Trento, in collaborazione con il professor Giorgio Rusticali dell’Università di Bologna.

È pensata per fornire indicazioni pratiche ai revisori cooperativi, di cui la Provincia si avvale, sul tema dell’espressione, in sede di revisione, del giudizio sulla capacità dell’impresa di mantenere e sostenere le proprie attività nell’arco del medio periodo.

L’obbligo di espressione di questo giudizio è stato introdotto, nell’ottobre 2016, con la riforma della legge regionale sulla vigilanza.

La guida, di facile consultazione, si inserisce in un percorso formativo rivolto ai revisori, che li vede coinvolti annualmente in specifici incontri tematici e che è stato voluto dall’amministrazione provinciale.

Stasera a Striscia la notizia (Canale 5, ore 20.35) l’ex portiere della Juventus e della Nazionale Stefano Tacconi riceverà il Tapiro d’oro per il filmato, diventato virale in Rete, in cui si è lasciato andare a commenti razzisti, come «quei negher lì…», riferito a Idris Sanneh, opinionista e tifoso juventino.

Tacconi, intercettato questa mattina a Milano Marittima da Valerio Staffelli, ha detto: «Sono di destra, ma non sono razzista. Ho chiesto anche scusa. Io e Idris siamo amici, lo chiamo sempre negher, da 40 anni, simpaticamente, in milanese. È una goliardata. Lui non si arrabbia mai».

Trento, inaugurazione alloggi mercoledì 7 febbraio, ore 11.00. Canone moderato a Cognola. In consegna gli ultimi 12 alloggi del cantiere Itea delle Marnighe a Trento.

Itea torna a dare risposte alla richiesta di canone moderato nella città di Trento e lo fa con la consegna degli ultimi 12 alloggi del cantiere delle Marnighe a Cognola.

Dopo l’inaugurazione, a fine novembre, degli alloggi a canone sociale, mercoledì 7 febbraio, alle ore 11.00, presso il complesso edilizio in Via Carlo e Valeria Jülg, 34-36 in località Cognola, a Trento, 12 nuove famiglie riceveranno le chiavi degli appartamenti Itea a canone moderato messi a bando dal Comune di Trento e destinati a soddisfare i bisogni abitativi della cosiddetta fascia media della popolazione.

A partire da mercoledì 7 febbraio, altre 12 famiglie Itea, oltre alle sei già insediatesi a fine anno, entreranno a far parte della comunità di Cognola, il quartiere residenziale della collina di Trento, ai piedi del monte Calisio.

Con la consegna di questi ultimi appartamenti, realizzati nell’edificio “F” del secondo lotto delle Marnighe, Itea Spa porta a compimento la riorganizzazione urbanistica e sociale del quartiere, prevista dal piano attuativo comunale.

A ricevere le chiavi degli appartamenti saranno le famiglie che hanno risposto al bando pubblicato dal Comune di Trento e sono risultate idonee per l’assegnazione degli alloggi destinati alla locazione a canone moderato.

Questo tipo di locazione, che garantisce affitti calmierati rispetto ai prezzi di mercato, risponde alle esigenze abitative di quei nuclei familiari, rappresentati per lo più da single, giovani coppie o famiglie con redditi deboli, impossibilitati ad accedere all’edilizia residenziale pubblica ma meritevoli di rientrare nel più ampio universo dell’housing sociale.

Elezioni. M5S: Boschi è scesa in campo, si dimetta dal Governo. “Maria Etruria Boschi è ufficialmente scesa in campo avviando la campagna elettorale in Alto Adige, ma non può farlo da sottosegretaria di Stato alla Presidenza del Consiglio. Abbia la decenza di dimettersi subito dal Governo e di misurarsi con il Paese reale”.

È quanto affermano in una nota congiunta il deputato M5S Riccardo Fraccaro e la candidata a 5 Stelle nel collegio uninominale di Bolzano Filomena Nuzzi.

“La decisione di farsi paracadutare a Bolzano – aggiungono – è una gravissima mancanza di rispetto della Boschi nei confronti dei cittadini, che infatti stanno dimostrando di non voler subire questa imposizione da parte di Pd e Svp.

Fare per giunta campagna elettorale blindata con l’auto blu e tutti i privilegi da sottosegretaria è un atto assolutamente inaccettabile, degno della peggiore casta politica, e significa disprezzare profondamente il nostro territorio.

Faccia come noi che giriamo con le nostre sole forze nelle città, tra le realtà sociali, nelle zone produttive e al fianco dei cittadini confrontandoci a viso aperto con loro.

Boschi non può continuare a sfruttare le risorse del Governo per i propri tornaconti, si dimetta da sottosegretaria – concludono Fraccaro e Nuzzo – e ci metta la faccia se ne ha il coraggio”.

Il Gruppo Consiliare dell’Unione per il Trentino porge i migliori complimenti a Giovanni Battaiola, eletto negli scorsi giorni Presidente dell’Associazione Albergatori e Imprese Turistiche del Trentino.

Siamo certi che la sua grande esperienza maturata negli anni nel campo del turismo, unita all’entusiasmo e alla voglia di innovare che sempre lo hanno contraddistinto nella sua storia professionale, saranno certamente utile base per dare nuovo slancio alla già eccellente attività svolta in seno ad Asat.

Allo stesso modo sappiamo che Giovanni saprà portare a compimento l’opera cominciata dal suo compianto predecessore Luca Libardi, con il quale ha sempre cooperato efficacemente.

 

*

Gianpiero Passamani

Pietro De Godenz

Mario Tonina

Mauro Gimozzi

Tiziano Mellarini

“Sono candidata capolista nella zona del comasco, Sondrio, Campione d’Italia e Lecco, nonché nel collegio uninominale di Como e così come ho fatto oggi per venire qua da voi dovrò fare delle fughe tra una poppata e l’altra della mia bambina nata da poco. Appena possibile andrò nei territori con fascia, bambina e biberon vari.

Questa esperienza mi sta facendo comprendere che l’allattamento è un vero e proprio lavoro per una madre, lavoro troppo spesso sottovalutato e non adeguatamente valorizzato dall’istituzione pubblica.

Al netto dei vari piani natalità, delle proposte di detrazione dei costi dei pannolini e dei latte in polvere, mi sono convinta che il vero aiuto alle mamme lo si fornirebbe offrendo – a titolo gratuito da parte dello Stato – un supporto post parto di risorse umane – e penso alle ostetriche in casa – che aiutino le mamme nell’allattamento.

E comunque si dovrebbe almeno prevedere che i costi sostenuti dalle madri per tali persone siano detraibili. Questa senz’altro sarà una mia battaglia nella prossima legislatura e stresserò chiunque sarà il prossimo Ministro della Salute affinché metta in atto questa mia proposta”.

Lo ha detto Laura Ravetto, deputata di Forza Italia, intervenendo a Milano alla presentazione dei candidati di Forza Italia in Lombardia, alla quale ha preso parte anche la coordinatrice regionale Maiastella Gelmini.

(Pagina 1931 di 2466)