Tre incontri pubblici per presentare le nuove opportunità di finanziamento offerte dal GAL Trentino Orientale, rivolte ad enti di formazione, enti pubblici, associazioni e fondazioni.

Il primo appuntamento è in programma per mercoledì 10 luglio alle ore 15.00, presso la Sala Rossa della Comunità Valsugana e Tesino a Borgo Valsugana. L’incontro sarà dedicato alla presentazione del bando dell’Azione 1.1 “Interventi a sostegno della formazione professionale ed alle azioni di sviluppo locale”, rivolto ad enti di formazione che intendono realizzare corsi di formazione e/o workshop attinenti alle tematiche della Strategia del GAL.

Il secondo incontro sarà centrato sulla presentazione dei bandi 7.5 “Interventi di riqualificazione delle infrastrutture turistiche” e 7.6 “Tutela e riqualificazione del patrimonio storico-culturale del territorio”, che vedono quali potenziali enti pubblici, partenariati pubblico-privati, associazioni e fondazioni. L’appuntamento in questo caso è fissato per giovedì 11 luglio alle ore 15.00, sempre presso la Sala Rossa della Comunità Valsugana e Tesino a Borgo Valsugana.

Da ultimo, il 16 luglio alle ore 17.00, presso la biblioteca comunale di Lavarone, sarà presentato il bando dell’Azione 4.3 “Interventi per la bonifica dei terreni incolti”, rivolto a Comunità di Valle e Comuni che intendono realizzare interventi di bonifica di terreni inventariati nella Banca della Terra provinciale.

 

LINK

Assenteismo in ospedale – 30 indagati di cui 12 agli arresti e 1 con obbligo di dimora. Finanzieri della Tenenza di Molfetta, coordinati dal Sost. Proc. della Repubblica di Trani dott. Silvia CURIONE, all’esito di una complessa indagine denominata “Quinto Piano”, protrattasi per oltre due anni, hanno fatto emergere circa 300 episodi di assenteismo ad opera di Dirigenti Medici, infermieri professionali ed impiegati del ruolo tecnico ed amministrativo del Presidio Ospedaliero “Don Tonino Bello”.

Su richiesta della Procura della Repubblica di Trani, sono state eseguite 13 ordinanze di cui 12 di custodia cautelare degli arresti domiciliari e 1 obbligo di dimora nel Comune di residenza, emesse dal G.I.P. del citato Tribunale, Dott.ssa Maria Grazia Caserta.
Inoltre, saranno interrogati ulteriori indagati, per i quali è stata richiesta la misura interdittiva della sospensione dal servizio. Proseguono, invece, le indagini per definire altre posizioni.

Cinque medici, una Capo sala, una infermiera professionale, diciassette impiegati amministrativi, cinque impiegati tecnici manutentori e uno esterno alla ASL, rispondono a vario titolo di truffa aggravata ai danni di Ente Pubblico, Falsità ideologica commessa da Pubblico Ufficiale, Abuso d’ufficio e Peculato.
I provvedimenti sono stati notificati a Molfetta, Giovinazzo, Bisceglie, Barletta e Foggia.

Le condotte fraudolente rilevate hanno riguardato sistematiche assenze dal luogo di lavoro in orario di ufficio, spesso formalmente autorizzate da permessi sindacali o da Legge 104/92, per svolgere attività presso altre strutture o per motivi privati, anche utilizzando le autovetture di servizio. In taluni casi è stata constatata la collaborazione di un soggetto esterno all’Azienda Sanitaria Locale, il quale si presentava per “smarcare” ai rilevatori la presenza.

Si assentavano anche alcuni impiegati dell’Ufficio rilevazioni presenze e assenze preposti al controllo del corretto rispetto dell’orario di lavoro di tutti gli altri dipendenti che, approfittando della possibilità di accedere al sistema informatico, modificavano manualmente e fraudolentemente orari di lavoro.

Corteo antifa, poliziotto ferito da molotov. Per i giudici manifestazione “legittima”. Paoloni (Sap): «Ciò che è violento non può essere legittimo».

«Un antagonista condannato a 1 anno di reclusione per il lancio di bottiglie contro le forze dell’ordine. Tutti gli altri sono stati assolti poiché difficile da identificare in quanto avevano il volto completamente travisato, in una manifestazione che i giudici hanno ritenuto ‘legittima’ poiché contro il fascismo, durante la quale un nostro collega ha riportato importanti ferite a causa di schegge di una molotov che gli si sono conficcate nella gamba».

A dichiararlo è Stefano Paoloni, Segretario Generale del Sindacato Autonomo di Polizia (Sap), in merito alle assoluzioni degli antifascisti torinesi che manifestarono il 22 febbraio 2018, in occasione di un comizio di Casa Pound e alle motivazioni poste alla base delle assoluzioni.

«Manifestare il proprio dissenso è un diritto sacrosanto, purché avvenga in maniera pacifica e senza armi, come sancisce la nostra Carta Costituzionale all’articolo 17. A Torino – prosegue Paoloni – così non è stato, considerando che i sedicenti antifascisti, con volto travisato, hanno creato disordini e devastazione inveendo contro le forze dell’ordine. E’ inconcepibile parlare di legittimità, appellandosi alla massima secondo la quale ‘il fine giustifica i mezzi’, quando in ballo c’è la vita e la sicurezza di chi in quel momento stava facendo il proprio dovere. Definire ‘legittima’ una manifestazione durante la quale degli ordigni sono stati lanciati contro chi veste una divisa, significa – conclude – legittimare la violenza contro quello Stato che in quel momento è lì per la tutela di diritti costituzionalmente garantiti, come quello a manifestare in maniera pacifica e civile».

 

 

Sicurezza sulle strade, incontro oggi al Commissariato del Governo. Alle ore 12.

Sul tema della sicurezza sulle strade si tiene oggi un incontro, convocato su richiesta del presidente della Provincia autonoma di Trento Maurizio Fugatti, al Commissariato del Governo. Alla riunione, prevista alle ore 12 presso gli uffici di Via Piave 1, parteciperanno i rappresentanti delle forze di polizia e delle istituzioni coinvolte da un tema che, come dimostra la cronaca, è molto attuale.

Streghe (2018). St 1 Ep 2 Il prisma delle anime. Dopo aver ricevuto un messaggio dalla tavola spiritica per non fidarsi di Harry, le sorelle sono in conflitto e alla fine escogitano un piano per vedere se sta dicendo la verità. Nel disperato tentativo di credere che la persona che le ha avvertite stia cercando di proteggerle, finiscono per andare contro il loro giudizio migliore.

 

LINK VIDEO

 

Streghe (2018). St 1 Ep 1 Il potere del trio. Dopo la tragica morte della madre Mel e Maggie, lottano per andare avanti, ma affrontano un altro shock quando apprendono di avere una sorella maggiore, Macy. Con le emozioni di tutte e tre le sorelle che corrono alte, ognuna delle ragazze mostra improvvisamente di avere dei poteri magici: Mel può congelare il tempo, Maggie inizia ad ascoltare i pensieri degli altri e Macy ha poteri telecinetici.

 

LINKK VIDEO

 

Guida sicura ed eco-sostenibile, inizia oggi la selezione. CNA Fita Trentino Alto Adige: “Formazione per i conducenti delle imprese di autotrasporto.
Prevenire i pericoli, limitare gli incidenti e guidare risparmiando carburante e usura veicoli”.

La CNA-Fita Autotrasporto informa che parte oggi, lunedì 8 luglio, il bando di selezione per la campagna di formazione sulla guida sicura ed eco-sostenibile per le imprese iscritte all’Albo Nazionale degli Autotrasportatori.

“La campagna ‘Guidiamo Sicuro’, lanciata dal Comitato Centrale in collaborazione con RAM Logistica Infrastrutture e Trasporti – spiega Pero Cavallaro, referente CNA-Fita Trentino Alto Adige – ha lo scopo di far apprendere ai conducenti delle imprese di autotrasporto i comportamenti di guida fondamentali per assicurare la sicurezza della circolazione stradale, per prevenire le situazioni di pericolo nonché per adottare uno stile di guida eco sostenibile che consenta di risparmiare carburante e limitare l’usura del veicolo”.

La partecipazione al bando sarà consentita solo alle imprese che, alla data di pubblicazione dello stesso, risultino regolarmente iscritte all’Albo. La domanda di partecipazione può essere presentata dalle ore 12.00 di oggi 8 luglio alle ore 12.00 del 2 settembre 2019. Saranno 4.260 i conducenti, su tutto il territorio nazionale, che potranno essere avviati ai corsi di formazione.

Sono previste prove teoriche (mediante l’utilizzo di una piattaforma modulare di e-learning) e pratiche sia con l’ausilio di un simulatore di guida di livello tecnologico avanzato che su strada.

Dopo la pioggia dello scorso martedì che ha interrotto la serata già iniziata, torna il torneo di dama vivente. Si sfideranno tutte le otto squadre iscritte tra mosse, piccole performance e costumi divertenti.

Torna la Dama in Piazza Municipio, appuntamento tradizionale che diede il via a Pergine Spettacolo Aperto negli anni ’70. Appuntamento domani, martedì 9 luglio, alle 21.15. In caso di pioggia l’evento si terrà al Palazzetto del Ghiaccio di Pergine. Prima, la Baby Dance con musiche dal mondo a cura dell’Associazione Il Sogno.

È nuovamente in programma per martedì Datti una mossa! Torneo di dama vivente, posticipato la scorsa settimana perché la pioggia ha interrotto una serata già avviata.
Tutte le otto squadre iscritte al torneo si sfideranno questo martedì 9 luglio, a partire dalle 21.15 in piazza Municipio. Ma se la serata minaccerà pioggia, l’evento sarà spostato al Palazzetto del Ghiaccio di Pergine dove tutto si svolgerà regolarmente.

L’evento è un momento dedicato alla città e ai nostalgici del Festival. La Dama in costume è stata infatti uno dei primi eventi a dare il via a Pergine Spettacolo Aperto, un appuntamento atteso e che portava tutti in piazza, con spirito goliardico e di gioco: alla metà degli anni ’70 piazza Municipio diventava una grande scacchiera dove le squadre in costume d’epoca si contendevano la vittoria.

Così accadrà anche domani, quando la tradizione verrà riproposta e reinterpretata grazie al torneo che ha chiamato a raccolta le associazioni del territorio e le ha invitate alla sfida sulla scacchiera, per contendersi il premio di 500 euro che l’organizzazione ha riservato ai vincitori. Si aggiunge al premio per la squadra più forte anche qualche menzione dedicata alla simpatia e al miglior costume.

Il divertimento sarà infatti assicurato grazie ai travestimenti delle squadre e alle loro “mosse” che si faranno performance e scandiranno il gioco, oltre che dall’irresistibile comicità di Mario Cagol, che intratterrà il pubblico con la telecronaca della partita.

La sfida sarà seguita in diretta anche da Radio Dolomiti, tra i media partner del Festival.
L’inizio della serata è in programma in piazza Fruet alle 20 con la Baby [World] Dance, una selezione di musiche dal mondo per i più piccoli, proposta dall’associazione Il Sogno.

A San Candido arriva Francesco, un nuovo e misterioso Capo della Guardia Forestale che, come il suo predecessore, dovrà lavorare con il reticente commissario Vincenzo.

 

LINK VIDEO

 

Le tappe del caso Ragusa in attesa della sentenza della Corte di Cassazione il 10 luglio.

 

LINK VIDEO

Puntata del 7 luglio
(Pagina 4 di 5)