Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

(Fonte: Patt, Partito autonomista trentino tirolese) – Preso atto dell’inaccettabile comportamento assunto a Mori dagli oppositori del progetto Vallo Tomo che hanno occupato giovedì sera la sede comunale e l’ufficio del Sindaco e constatato il clima intimidatorio che si è creato, il Partito Autonomista Trentino Tirolese esprime la propria solidarietà al Sindaco di Mori Stefano Barozzi. Non si possono accettare attacchi a questo livello che nulla hanno a che fare con il confronto democratico e politico, rispettoso di tutte le idee, e men che meno possono esser tollerate minacce e comportamenti intimidatori da parte di facinorosi, attivisti anarchici e No-Tav, abilmente capitanati da Massimo Passamani. Purtroppo, assieme al gruppo di occupanti, vi erano anche i consiglieri comunali Cristiano Moiola e Bruno Bianchi. Il Patt non condivide la loro posizione, stigmatizza questi atteggiamenti irrispettosi delle istituzioni, e ne prende totalmente le distanze.

 

Franco Panizza
Segretario politico Patt

Lorenzo Conci
Coordinatore Patt Vallagarina