SOCCORSO ALPINO – TRENTINO * MALTEMPO: ” RECUPERATI 2 RAGAZZI CHE IERI ERANO SALITI ALLA BAITA FORNASA ALTA IN VAL CADINO A QUOTA 1.890 “

Intervento di recupero escursionisti in Val Cadino (Passo Manghen). Questa mattina gli uomini dell’Area Operativa Trentino Settentrionale del Soccorso Alpino sono intervenuti in aiuto a due ragazzi classe ’98 e ’99 residenti a Civezzano (Tn) che nella giornata di ieri – 28 ottobre – sono saliti alla Baita Fornasa Alta in Val Cadino a quota 1890m.

Al rientro dall’escursione, in conseguenza del mal tempo, hanno purtroppo trovato la strada interrotta da una frana e hanno deciso di ritornare alla Baita e rassicurare i genitori sulle loro condizioni. I genitori hanno poi chiamato il Numero Unico per le Emergenze 112 e alle ore 7:10 di questa mattina è stato richiesto l’intervento degli uomini del Soccorso Alpino.

Il Coordinatore dell’Area Operativa Trentino Settentrionale del Soccorso Alpino ha immediatamente inviato sul posto le squadre che, una volta raggiunti i due ragazzi, li hanno accompagnati a valle. I Tecnici del Soccorso Alpino hanno tensionato una corda fissa per circa 20m e imbragato gli escursionisti per garantire l’attraversamento in autonomia del torrente ed evitare che la forte corrente potesse trascinarli con sé. Sul posto erano presenti anche i Vigili del Fuoco.

A breve distanza di tempo, gli stessi uomini del Soccorso Alpino vengono avvisati della presenza di escursionisti nella stessa zona e decidono di risalire per portare loro soccorso. Dopo aver percorso un dislivello di circa 300m incontrano i due escursionisti, classe ’35 e ’87 residenti a Molina di Fiemme (TN), che vengono prontamente accompagnati a valle e assicurati alla corda per le fase di attraversamento del torrente.

Il Soccorso Alpino Trentino raccomanda agli escursionisti di prestare particolare attenzione alle allerte pubblicate dalla Protezione Civile del Trentino e sconsiglia le escursioni per il periodo in cui permangono tali particolari condizioni meteorologiche.